La Polizia Locale di Collegno sequestra 31 gatti per maltrattamento di animali I mici erano rinchiusi in condizioni igienico sanitarie disastrose in un container all'interno di un'azienda. Il titolare è in vacanza

Il personale della Polizia Locale di Collegno durante l'operazioneIl personale della Polizia Locale di Collegno durante l'operazione

COLLEGNO –  Su segnalazione di molti residenti, incuriositi dai miagolii, il personale della Polizia Locale di Collegno è intervenuto insieme ai veterinari dell’ASLTO3 per una ispezione all’interno di una azienda del centro. I cancelli della ditta erano chiusi per ferie, ma gli agenti al suo interno hanno trovatto rinchiusi un un container 31 gatti, quasi tutti persiani, detenuti in condizioni igienico-sanitarie disastrose, con molti animali affetti da patologie legate alle modalità di custodia. Perlomeno erano stati segregati e separati i maschi dalle femmine.

Gli animali sono stati “liberati” e affidati in custodia al gattile comunale, e nei confronti del titolare dell’azienda è stato aperto un procedimento penale per maltrattamento di animali. L’uomo è in ferie è sarà interrogato al suo rientro. Non è chiaro se gli animali fossere rinchiusi per una sorta di passione mal gestita o cos’altro. Lo dovrà spiegare quando tornerà.  A portare loro un po’ di cibo e acqua era stata incaricata una terza persona proprio da lui stesso. La struttura – in condizioni di sporcizia estrema e inadatta ad ospitare i felini – è stata sequestrata insieme ai gatti che ora sono in cura sotto osservazione dei servizi sanitari dell’Asl.