La prima gara al mondo di sincro nel lago

Avigliana nuoto sincro Avigliana nuoto sincro

AVIGLIANA. Il lago Grande di Avigliana, sempre più teatro degli sport acquatici, sta per entrare nella storia: infatti ha ospitato la prima gara di nuoto sincronizzato in acque libere, cioè fuori da una piscina. L’evento, seguito da una gara di nuoto di fondo in acque libere, rientra nelle iniziative dell’assessorato allo sport per valorizzare gli sport lacustri.

Nelle acque aviglianesi si terrà anche un quadrangolare di pallanuoto, una manifestazione di Aquatlhon (nuoto e corsa) e una nazionale di nuoto di salvamento. Il nuoto sincronizzato è uno sport acquatico, inquadrato come disciplina tecnicocombinatoria, ibrido di nuoto,ginnastica e danza, in cui gli atleti eseguono esercizi coreografici in acqua in sincronia con la musica e tra tutti i componenti l’esercizio. Essi riescono a sentire la musica anche sott’acqua grazie a degli altoparlanti stagni detti “subacquei”. Le competizioni si dividono in esercizi tecnici ed esercizi liberi. Sia gli esercizi tecnici che quelli liberi possono essere di singolo, doppio o duo, o di squadra. Gli esercizi liberi comprendono inoltre pure il combinato. Il nuoto sincronizzato già di per se difficile lo è stato ancora di più nelle acque del lago aviglianese.