La Protezione Civile della Città Metropolitana sui luoghi del terremoto La Città Metropolitana ha fornito esperti nella gestione di emergenze sismiche

Protezione civile

TORINO – Un esperto in gestione delle emergenze sismiche della protezione civile della Città metropolitana, accompagnato da un tecnico del Consorzio per il Sistema Informativo esperto in telecomunicazioni, è partito questa mattina, su richiesta della Commissione speciale della protezione civile nazionale, alla volta della sala operativa integrata di Macerata.

La Città metropolitana di Torino si è resa subito disponibile a rispondere alla richiesta urgente di ieri del coordinamento Dicomac (Direzione comando e controllo) a fornire esperti nella gestione di emergenze sismiche, in stretto coordinamento con la Regione Piemonte a supporto della Regione Marche e dei Comuni interessati dal sisma.

La protezione civile della Città metropolitana, ancora come Provincia, ha già operato durante i terremoti all’Aquila e a concordia sulla Secchia nel modenese, sia a supporto degli sfollati che delle amministrazioni coinvolte. Nei prossimi giorni si valuterà, in accordo con il Dipartimento di protezione civile e la Regione Marche, se saranno necessarie anche le strumentazioni tecnologiche mirate che la protezione civile della Città metropolitana ha a disposizione, quali l’unità mobile.

La squadra partita per Macerata è in contatto anche con la Croce rossa di Settimo Torinese, di stanza ad Ascoli Piceno, per fornire eventualmente i collegamenti satellitari come già fatto anche nel mese di agosto ad Amatrice.