La scrittrice giavenese Giulietta Gastaldo ha ricevuto un premio

gastaldo

TORINO – Sabato 29 ottobre presso la GAM di Torino dalle ore 16 si è svolta la XIII edizione del Premio Nazionale di Arti Letterarie Metropoli di Torino patrocinato dalla Regione Piemonte, dalla Città di Torino e dalla Città Metropolitana di Torino. Il Concorso è promosso dall’Associazione culturale “Arte città amica” rivolto ad autori di tutto il Paese ed è articolato in quatrro sezioni. Il direttore lettario e coordinatore della giuria del Premio è Danilo Tacchini. Tra i giurati: Bruna Bertolo, giornalista e scrittrice, Mauro Minola, docente e scrittore, Sandro Gros Pietro, editore e scrittore, Massimo Centini, giornalista e scrittore, Angelo Mistrangelo e molti altri. Alla presentazione, alla presenza del vicepresidente del Consiglio Regionale, Nino Boeti, sono intervenuti un rappresentante del sindaco Appendino, Giampiero Leo e altre personalità. La scrittrice giavenese Giulietta Gastaldo ha ricevuto un premio di “Segnalazione di merito” Prosa edita per il secondo romanzo storico “Muti testimoni”. La motivazione del premio scritta sull’attestato consegnato unitamente ad una targa recita:” Romanzo storico ambientato nelle valli piemontesi che ebbero un ruolo determinante nella Resistenza. Pagine che rievocano episodi e personaggi dell’epoca della guerra di Liberazione attraverso diari recuperati nel tempo, ma anche pezzi di vita di epoche successive. Una bella prova per la giovane autrice al suo secondo romanzo”. La scrittrice ha dedicato il premio alla carissima amica scomparsa, infermiera e staffetta partigiana, Maria Riva, alla propria famiglia e a tutti i lettori.