La scuola “Pertini” di Chiusa diventa antisismica Borgesa: "Con questo intervento la nostra scuola raggiungerà livelli di sicurezza sismica eccellenti"

pertini

CHIUSA S.MICHELE – “Sono lavori che abbiamo seguito da tempo e che ora siamo riusciti a finanziare,  è un obbligo morale e civile assicurare la sicurezza nella scuola- dice il sindaco Fabrizio Borgesa – con questo intervento la nostra scuola raggiungerà livelli di sicurezza sismica eccellenti”. Così il primo cittadino ha sintetizzato i lavori dell’edificio scolastico durante la riunione pubblica di lunedì 18 aprile svolta nel salone Polivalente. La Sandro Pertini verrà “ingabbiata” all’interno con strutture orizzontali e verticali secondo il progetto dell’ingegner Massimo Codo dello Studio HY.M Studio di Torino. L’importo dei lavori finanziato dalla Regione Piemonte, tramite Finpiemonte, ha un’importo di poco più di 183 mila euro più 5 mila euro di oneri di sicurezza. “I lavori cominceranno dopo l’ultima campanella, il 30 maggio – avverte il sindaco – e termineranno entro il 12 settembre”. Dunque per l’anno scolastico nuovo, gli studenti di Chiusa avranno una scuola in effetti nuova, a prova di terremoto.