La Società Segusium sceglie Valter Giuliano come nuovo direttore della rivista L'ex Consigliere Regionale e Assessore Provinciale succede a Piero Del Vecchio

Valter Giuliano con Cesare Maestri (Foto MC)Valter Giuliano con Cesare Maestri (Foto MC)

SUSA – Sarà Valter Giuliano, giornalista e politico di lungo corso, con radici ben piantate in Valle, visto che è nato a Bruzolo (classe 1955), da sempre sensibile ai temi culturali delle minoranze linguistiche e dell’ambiente il nuovo direttore di Segusium. Valter fa parte di quella ristretta cerchia di persone che da sempre si occupa di montagna in tutti i suoi aspetti e in tutte le attività che ha svolto e continua a svolgere. Ma lo fa con conoscenza ed esperienza riconosciuta da tutti, da “montanaro” vero, da un punto di vista che non è urbano-centrica, al contrario invece di molti ambientalisti modaioli che si occupano di montagna e che cercano spesso di imporre una visione a loro uso e consumo.

Politicamente vicino ai Verdi – quando c’erano – Valter è stato Consigliere Regionale, Consigliere Comunale di Torino e dal  1995 al 2009 Assessore della Provincia di Torino con deleghe alla cultura, parchi, montagna, minoranze linguistiche, GEV (Guardie Ecologiche Volontarie). Dal 2005 è Consigliere Comunale a Ostana – un vero laboratorio alpino – in Val Po e a gennaio è stato nominato  Presidente del Parco regionale del Po e della Collina Torinese dalla Giunta Chiamparino.  Ha avuto incarichi anche in UNCEM, UPI e nella Consulta Stato Regione dell’Arco Alpino.

Ma il  mestiere di giornalista non l’ha mai smesso: oltre ad essere stato un redattore storico di ALP,  e direttore editoriale della Vivalda società editrice che la pubblicava, ha collaborato storicamente con La Stampa e la sede Rai di Torino e innumerevoli testate di settore, in campo soprattutto naturalistico e ambientale

La Società presieduta da Germano Bellicardi – nata nel 1963 – che in questi anni ha pubblicato 53 numeri del periodico culturale e di ricerche storiche, un numero all’anno,  oltre a farsi promotrice di innumerevoli iniziative e altre pubblicazioni – gli ha affidato in settimana la guida della prestigiosa testata, in sostituzione di Piero Del Vecchio che l’ha diretta per oltre dieci anni.

A darne l’annuncio è stato lui stesso : “E’ una bella sfida. Sono contento che il Consiglio di Amministrazione abbia valutato positivamente la mia proposta di piano editoriale; questo incarico – che assumo a titolo gratuito ovviamente – mi darà modo di approfondire e rafforzare i miei legami con la realtà storica  e culturale della Valle di Susa. Non si può progettare il futuro senza conoscere a fondo, ma soprattutto conservare e diffondere le nostre radici comuni. Quella storia che è giusto sappiano comprendere anche i nuovi residenti che vivono questo pezzo importantissimo di Alpi e le nuove generazioni che vi crescono. Spero di essere degno dei miei predecessori e con il  comitato di redazione, che è di gran spessore,  di raggiungere i migliori risultati risultati possibili.”

Una bella notizia che ci fa solo piacere. Buon lavoro Valter!