La Strada del Colle delle Finestre si fa bella per la Gran Fondo “La Marmotte” Sestriere-Colle delle Finestre-Sestriere I Cantonieri della ex Provincia al lavoro per spianare il fondo della SP172

Un momento del Giro 2011 del passaggio verso il Colle delle Finestre (Foro Archivio Giro d'Italia)Un momento del Giro 2011 del passaggio verso il Colle delle Finestre (Foro Archivio Giro d'Italia)

MEANA DI SUSA – Quest’anno niente Giro o Tour (anche se il Comune di Sestriere lavora per una candidatura per il 2017 e il  2018) ma il grande ciclismo tornerà sulle Montagne Olimpiche domenica 24 luglio con la seconda edizione dalla Gran Fondo La Marmotte Sestriere-Colle delle Finestre. Una kermesse – organizzata da RCS Sport – che impegnerà sia coloro che sceglieranno il percorso medio – 93 km con dislivello di 2.400 metri – sia coloro che opteranno per il lungo – 117,7 km con dislivello di 3.200 metri – si arrampicheranno da Susa fino ai 2.178 metri del Colle delle Finestre,  Cima Coppi del Giro d’Italia 2015 e una delle salite hors catégorie entrate per ultime nella storia del Ciclismo epico, ma già mitica, per il suo lungo sterrato.

Per preparare proprio questo tratto (un bel tes per le candidature a tappe di Giro e Tour) della Strada Provinciale 172 del Colle delle Finestre sono  al lavoro i cantonieri della Città Metropolitana di Torino in servizio al Circolo di Susa. Tecnici, operatori e mezzi  stanno lavorando alla sistemazione del piano viabile con il livellamento del fondo, il trasporto di nuovo materiale stabilizzato anidro fine e il trattamento speciale con la macchina “grader”, che fresa e livella il terreno.

La stesa del nuovo materiale è programmata per mercoledì 13 luglio, mentre il 14 e il 15 si procederà ad una prima rullatura. La rullatura finale dello sterrato a “biliardo”, così come accaduto nel 2015 in occasione del passaggio del Giro d’Italia, avverrà nelle ore immediatamente precedenti la gara, sabato 23 luglio.

Le spese per l’acquisto del materiale anidro e del carburante per le macchine operatrici sono sostenute dal Comune di Sestriere, mentre il Comune di Usseaux si è accollato il costo del noleggio del macchinario utilizzato per la rullatura.

Si raccomanda quindi a motociclisti e automobilisti in transito di rispettare al massimo i limiti di velocità (30 kilometri/h) per non danneggiare il fondo e vanificare il lavoro dei cantonieri.

Per informazioni e iscrizioni sulla gara: www.gfsestriere.it