La TIM, dopo la distruzione degli impianti nell’incendio, tornerà attiva a Caprie entro pochi giorni Batzella: "Il problema riguarda in particolare i residenti nelle borgate"

Celle di CaprieCelle di Caprie

CAPRIE – Si è parlato dell’incendio in Valsusa e delle sue conseguenze durante il Consiglio Regionale. “I residenti nelle frazioni che fanno capo al Comune di Caprie sono rimasti isolati: nel devastante incendio che a fine ottobre ha colpito la Valle di Susa le linee telefoniche sono andate in fumo. Tuttora la popolazione, per lo più persone anziane, hanno i telefoni fuori uso e sono molto preoccupati perché, in caso non si sentissero bene e avessero bisogno di chiamare un’ambulanza o i parenti, non sanno come fare”- A segnalare il problema alla Giunta regionale, la Consigliera regionale Stefania Batzella, del Movimento Libero Indipendente, mediante un’interrogazione discussa oggi in Consiglio regionale.

E’ vero – ha precisato Batzellache oggi le comunicazioni si svolgono per lo più attraverso i telefoni cellulari. Ma le persone anziane hanno poca dimestichezza con la tecnologia. Il problema riguarda in particolare i residenti nelle borgate di Celle, Case Inferiori, Campambiardo, Trucetto, Peroldrado e Combe”. “Su indicazione della Consigliera Batzella – ha spiegato il vicepresidente della Regione, Aldo Reschignaabbiamo subito sollecitato il Corecom, che a sua volta ha interpellato Tim”.

Tim ha immediatamente risposto, con una lettera letta in Aula dal vicepresidente Reschigna: “Sabato 11 novembre è ultimata la bonifica dei siti. Ora bisognerà provvedere alla sostituzione dei cavi compromessi nell’incendio, che collegano la rete telefonica alle frazioni indicate. Le operazioni di ripristino si stanno svolgendo in zone impervie, con necessità di trasporto a mano dei materiali. Al fine di minimizzare i disagi il ripristino del servizio è previsto entro la giornata di mercoledì 15 novembre attraverso la posa a terra del cavo, che verrà issato sui pali di nuova posa nelle settimane seguenti, senza ulteriori disagi per i clienti”.

Il Corecom – ha concluso Reschigna – continuerà a vigilare sull’operato di Tim. Si coglie l’occasione per invitare la consigliera Batzella a continuare anche lei a monitorare la situazione”.