La vendemmia del Vino del Ghiaccio a Exilles ripresa dalla troupe di Geo&Geo La trasmissione di RAI3 ha documentato la vendemmia dell’Azienda Isiya della famiglia Cibonfa al Deveys

Le vigne del Deveys coperte dalle reti (Foto Az.da Isiya)Le vigne del Deveys coperte dalle reti (Foto Az.da Isiya)

EXILLES – Anche a Exilles dopo l’ultima nevicata e il gelido vento che l’ha seguita si è svolta giovedì 15 gennaio la vendemmia del Vino del Ghiaccio, nelle vigne del Deveys curate dalla famiglia Cibonfa, che da quasi 20 anni, grazie con paziente lavoro , sta recuperando vigneti che diversamente sarebbero stati destinati all’abbandono. Una impresa impegnativa e faticosa  con la produzione per l’Azienda Agricola Isiya di Valsusa DOC da uve Avanà, Becuet, Neretta e Barbera, che sono la più elevata stazione viticola del Piemonte, con vigne che toccano i 1.000 metri di quota.

A documentare questa particolarissima vendemmia ha assistito questa volta una troupe di RAI3, della trasmissione ambientale del pomeriggio Geo&Geo, che ha ripreso la vendemmia all’alba, la raccolta e la spremitura dei grappoli ghiacciati.

“Una bella pubblicità che ancora una volte porterà attenzione per la viticoltura più “eroica” della montagna della Strada Reale dei Vini Torinesi” ci ha detto soddisfatta Patrizia Ferrarini, Presidente dell’Associazione.