L’Asl To 3 investe 12 milioni di euro. Interessate le strutture di Collegno, Rivoli e Susa Lavori di edilizia su alcune strutture, manutenzioni e nuove attrezzatura biomediche

rivoli-ospedale-12

COLLEGNO – In una nota ufficiale l’Asl To3 annuncia un piano di investimenti da 12 milioni di euro. “Uno sforzo notevolissimo – scrivono dall’Asl – perché l’Azienda mette in campo ogni possibile disponibilità da risparmi gestionali, ribassi d’asta, possibili mutui e risorse vincolate, quest’ultime destinabili solo agli adeguamenti in materia di sicurezza”. Il piano di investimenti milionario ha “l’obiettivo di far fronte, in modo pianificato e non sporadico, a tutte le esigenze ritenute prioritarie ed indifferibili individuate a seguito di una puntuale ricognizione”.

Susa e Rivoli

Coinvolti nell’operazione gli ospedali di Rivoli e Susa. E poi i vari poli santari. Ad esempio, all’ospedale di Rivoli, si va dai pavimenti del piano terreno, all’ampliamento della sala prelievi, dal day hospital multispecialistico al rinnovo del reparto di Urologia.  All’ospedale di Susa, invece, saranno risistemate le aree comuni esterne con asfaltature e scarichi, la realizzazione di un’are aprelievi il completamento del reparto multispecialistico. Questo per indicare alcuni dei tanti lavori. E poi ancora 25 defibrillatori per reparti vari degli ospedali e ancora barelle, letti di degenza, letti di rianimazione, solleva pazienti, barelle e arredi vari.

La Certosa di Collegno

Infine sono previsti lavori per oltre 600 mila euro per il recupero la fruizione della Certosa di Collegno. “Nel padiglione 9 – precisano dall’Asl – ci sarà la ricongiunzione del Servizio veterinario locale ora sparso su diverse sedi e la collocazione del Dipartimento di Prevenzione attualmente situato in via Baleno a Rivoli. Poi il trasferimento delle attività quali salute Mentale e Sert dai locali Bonadies ai locali ex mensa Elcat presso il Comune di Rivoli in ottemperanza al protocollo sottoscritto con il Comune (2,3 milioni di euro)”.