L’edizione del “Premio Letterario Giorgio Calcagno” rivolto alle Scuole Selezionati gli studenti vincitori del concorso

biblioteca almese

 

ALMESE – Il Comune di Almese, con la partecipazione della famiglia Calcagno e con la collaborazione della Fondazione Magnetto, dell’Istituto Comprensivo di Almese e della Biblioteca Civica, ha indetto la XI^ edizione del “Premio Letterario Giorgio Calcagno” riservato ai plessi scolastici del Comune di Almese. Argomento di questa edizione: “L’Ambiente”. Scopo del concorso promuovere e valorizzare la persona e le opere di Giorgio Calcagno, scrittore e giornalista, che ha legato la sua vita e le sue opere ad Almese. L’iniziativa è stata indetta anche per dare ai giovani la possibilità di mettere in campo la propria creatività attraverso l’arte della scrittura, spesso così trascurata in quest’epoca del digitale, per riscoprire e valorizzare il tempo e l’arte dello scrivere. Le opere pervenute sono state analizzate attentamente da una giuria qualificata, che ha selezionato i vincitori di questa XI^ edizione del Premio. Tra gli allievi dell’Istituto Comprensivo di Almese, i primi a classificati della Scuola Secondaria sono: Gilberti Serena (1° premio), Salvaia Francesca (2° premio), Soffietto Cecilia (3° premio), Piacenza Greta (premio simpatia). Mentre tra gli alunni della Scuola Primaria si sono classificati: Capone Rebecca (1° premio) e Badellino Alice (2° premio). Il 3° premio è stato assegnato parimerito a Bonaudo Tommaso, Ronco Elisa e Scavazza Ginevra. La premiazione ufficiale si è tenuta ad Almese venerdì 6 maggio, presso l’Auditorium Magnetto di Via Avigliana 17, alla presenza della sig.ra Graziella Ricci Calcagno, del Sindaco Ombretta Bertolo, dell’Assessore alla cultura Rachele Cerrato, della Dirigente scolastica Anna Salvatore e del Sen. Gianotti, in rappresentanza della Fondazione Magnetto. Ai vincitori, i seguenti premi in denaro, gentilmente offerti dalla Fondazione Magnetto: Primi classificati: € 200 da spendere in materiale didattico Secondi classificati: € 100 da spendere in materiale didattico “Il premio Calcagno continua a essere un momento di grande coinvolgimento per i nostri ragazzi. Quest’anno il tema scelto per i lavori in concorso è stato quello dell’ambiente. Un argomento estremamente attuale che abbiamo voluto fortemente in quanto crediamo che solo attraverso una seria educazione ambientale rivolta ai ragazzi e alle loro famiglie è possibile avere dei cittadini attenti e virtuosi. L’intervento del geologo dott.Gianni Boschis è stato molto efficace in questo senso. Ringrazio la famiglia Calcagno, nella persona della vedova di Giorgio Calcagno, la sig.ra Graziella Ricci Calcagno, e del figlio Oliviero, per la consueta disponibilità e presenza, la dirigente scolastica dott.ssa Anna Salvatore, con cui abbiamo collaborato in maniera efficace alla realizzazione di questa edizione 2016 del Premio, la Fondazione Magnetto e il Sen.Lorenzo Gianotti per il loro decisivo supporto. Il Premio Calcagno è un’occasione per ricordare la figura di Giorgio Calcagno, la sua opera e i suoi insegnamenti. Per il prossimo anno intendiamo continuare su questa strada e proporre un’ulteriore edizione destinata non solo ai ragazzi delle scuole ma anche agli adulti”.