L’estate al Moncenisio tra mostre, concerti e films

Moncenisio (Foto MC)Moncenisio (Foto MC)

MONCENISIO – Un ricco e variegato calendario di eventi per questa estate 2016 attende residenti e visitatori di Moncenisio, meglio noto come Ferrera, uno dei comuni più piccoli d’Italia e della Valle di Susa, appeso al colle del Moncenisio e sospeso a quasi 1500 metri di altitudine sulla Val Cenischia.

Da venerdì 15 a domenica 17 luglio si partirà con un appuntamento di prestigio: il Festival Torino e le Alpi, con il progetto Borderscapes proposto dalla Fondazione Dravelli.

Venerdì 15 luglio alle ore 21, presso la Chiesa di San Giorgio, si terrà il concerto dal titolo “La memoria dell’acqua” del chitarrista Enrico Negro (prenotazione obbligatoria inviando un’e-mail a [email protected]), realizzato in collaborazione con Six Ways – Chitarristica Internazionale.

Sabato 16 luglio, sempre alle 21, la Piazza del Municipio ospiterà gli Aer Mundis in concerto con il violinista Lautaro Acosta.

Infine, domenica 17 luglio, a partire dalle ore 10.30, il piccolo villaggio di montagna ospiterà una “maratona creativa di illustrazione” dal titolo Creative Alpine Marathon – #Illustrazione, realizzata in collaborazione con Inchiostro Festival (per informazioni e iscrizioni: [email protected]); in serata, a partire dalle ore 18.30, all’Ecomuseo Le Terre al Confine (via Trento 9) avrà luogo la presentazione del progetto Borderscapes, e, a seguire, alle ore 20, la proiezione del film di Francesca Cogni “Sui bordi – dove finisce il mare”.

Per gli appassionati degli scatti d’autore saranno proposte due mostre fotografiche. La prima, dal titolo “Luci, Colori, Emozioni…”, con fotografie di Valter Ferrando, sarà inaugurata sabato 23 luglio alle ore 18 nella sala polivalente dell’Ecomuseo Le Terre al Confine. L’esposizione sarà visitabile fino a martedì 16 agosto dalle 10 alle 19.

Sarà ancora l’Ecomuseo ad accogliere una seconda mostra, realizzata dal Gruppo Fotografico Bruzolese, intitolata “Sorella acqua”. L’appuntamento con l’inaugurazione è fissato per sabato 19 agosto alle ore 18. Seguirà la proiezione di immagini e musica. Gli scatti saranno visibili fino a venerdì 2 settembre.

Sabato 30 e domenica 31 luglio, invece, tutti con le mani in pasta! Nella sala polivalente dell’Ecomuseo si terrà, infatti, “Pane, lievito madre e forno a legna”, corso teorico e pratico di panificazione con cottura nello storico forno a legna del paese, svolto in collaborazione con Pane Valsusa. Il sabato dalle 16 alle 18.30 saranno analizzate le tipologie di farina e le attrezzature per la panificazione e verrà distribuito il lievito madre con prova pratica di rifresco. Si terminerà con la preparazione dell’“alvà”. La domenica mattina, dalle 10.30 alle 12.30, i temi saranno: elementi base dell’impasto, le fasi della corretta panificazione (fermentazione, prima lievitazione, piegatura, staglio) cui seguirà una prova pratica di formatura e seconda lievitazione. Dopo il pranzo liberò, alle 14.30 si riprenderà con la cottura nel forno, trattando della conduzione di un forno a legna e dei comuni difetti del pane casalingo. In chiusura, “merenda sinoira” con degustazione dei pani prodotti. Il costo dell’intero corso è di 35 euro. Per iscrizioni mandare un’e-mail a [email protected] nome e cognome, numero di telefono cellulare e indirizzo di posta elettronica.      

Infine, per gli amanti della musica e del ballo, domenica 7 agosto in piazza del Comune sarà protagonista il gruppo “Blu l’Azard”: alle ore 16 darà vita a “Mirador”, canti, danze, stornelli, ninna nanne e filastrocche che costituiscono il belvedere italiano. Una creazione dedicata a “I Borghi più belli d’Italia”, promossa dal Comune di Ostana (CN) e prodotta dalla Chambra d’Oc.