Liberalizzazione della Cannabis, Osvaldo Napoli contrario Il presidente Anticorruzione Cantone esprieme la sua idea

cannabis 5

GIAVENO – Delicatezza e decisione, così l’onorevole Osvaldo Napoli in una nota giudica l’intervento del presidente dell’Anticorruzione Cantone. “Ho stima e considerazione per il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione. Raffaele Cantone è un magistrato serio, preparato e conosce il valore della prudenza nella valutazione di circostanze e fatti – scrive Napoli – per tutto questo mi sono sorpreso nel leggere le sue dichiarazione a Radio radicale e la sua apertura, sia pure non indiscriminata, alla liberalizzazione della cannabis. Le motivazioni addotte da Cantone sono nobili e condivisibili, ma anche in qualche caso contraddittorie. Per esempio, quando dice che le droghe leggere non attirano l’interesse della criminalità, si contraddice un minuto dopo affermando che la liberalizzazione della cannabis terrebbe i ragazzi lontani dal circuito della criminalità“. Dichiara l’onorevole ora capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale a Torino: “Non ho consigli da dare a Cantone, semmai potrei da lui utilmente riceverne. Mi permetto però una considerazione: in un Paese dove tutti parliamo di tutto, si sentiva il bisogno di conoscere la valutazione del presidente dell’Anticorruzione sulla liberalizzazione della cannabis? Rimango personalmente contrario a quest’idea, ma questo non mi spinge certo a usare toni veementi verso coloro che sono favorevoli. Sapere che Cantone è favorevole alla liberalizzazione della cannabis non sposta d’una virgola la questione. È entrato invece nella rissa del tutti contro tutti, con benefici dubbi per il lavoro del suo ufficio“.