L’idea di far rientrare in Valsusa dalla Lombardia i modelli Bertone I modelli auto potrebbero diventare patrimonio culturale e turistico

Auto Bertone

CAPRIE- L’adagio recita: “E’ inutile chiudere la stalla quando i buoi sono già usciti” così in Valsusa che adesso rimpiange i pezzi da novanta della Carozzeria Bertone adesso in Lombardia. La vicenda é nota: a seguito del fallimento della Bertone Stile sono stati ceduti i simboli più visibili della vita di un marchio che ha fatto la storia dello stile in Italia e nel mondo: auto d’epoca, di design e da collezione e il marchio stesso.

Oggi in Consiglio Regione la valsusina Francesca Frediani ho chiesto quali fossero le possibilità di riportare le auto appartenute al Museo Bertone di Caprie in Piemonte, per capire come valorizzare un patrimonio che ha fatto parte sia della nostra regione che della stessa Valsusa.

L’interesse dell’Unione Montana

Nella risposta dell’assessore Parigi la volontà di tracciare un percorso insieme al Museo dell’Auto di Torino per riappropriarsi delle auto c’è: peccato che la maggior parte dei pezzi migliori e da collezione sia già stata già acquisita dall’ASI, Automotoclub Storico Italiano e portate in Lombardia. In tempi non sospetti il primo ad interessarsi era stato Sandro Plano, come Presidente dell’Unione Montana Valsusa; chissà se le auto un giorno potranno tornare in mostra in Valsusa?