L’incendio di Condove, ecco chi è intervenuto con professionalità L’assessore Allais: "Un grazie enorme a chi era lassù a proteggere i boschi e le case dalle fiamme"

cop incendio

CONDOVE. A passeggiare adesso nel bosco, dove eri sono passate le fiamme dell’incendio, c’è davvero qualcosa di spettrale. Le piante, gli arbusti tutto è stato bruciato lasciando una grande macchia nera dov’è fino a ieri c’era il verde. A pochi passi ci sono le case della frazione, poi la strada. Il grande rosso del fuoco questa mattina ha lasciato il posto ad un azzurro intensissimo, il vento forte spazza via anche le nuvole. E’ stata una notte di grande lavoro per i volontari e i Pompieri permanenti. Tira le somme il responsabile dell’AIB della Valsusa Marco Paschero: “Siamo stati sull’intervento con tante squadre da Condove, Caprie, Villar Focchiardo, Almese, Sant’Ambrogio, Caselette e Rubiana, tanti uomini preparati e professionali uniti in una situazione difficile per il luogo e perchè lavorare di notte è sempre delicato”. Dalla Croce Rossa di Villar Dora ecco Maria Maritano: “Siamo andati in supporto con tre mezzi e cinque uomini, fortunatamente il nostro è stato solo una presenza cautelativa”. Carlo Perino, capo dei Vigili del Fuoco di Condove: “Un gran lavoro, impegnativo e delicato perchè su un terreno difficile”. L’assessore Giorgia Allais presente sull’intervento: “L’incendio, propagatosi sopra la strada provinciale tra Sigliodo e Camporossetto, è stato contenuto con professionalità dai tanti operatori Aib e Vigili del Fuoco. Sul posto anche la Croce Rossa di Villardora, la Protezione Civile di Condove, la Forestale, i Carabinieri. Un grande lavoro di squadra, con un vento terribile e un freddo pungente. Un grazie enorme a chi era lassù a proteggere boschi e case dalle fiamme”.