L’Istituto Enzo Ferrari di Susa presenta le sue attività Anna Giaccone: "Per i ragazzi tirocinio, scienza e tecnica di corsa verso il futuro"

IMG_0450

SUSA – L’Istituto Enzo Ferrari di Susa, con i suoi ben sei indirizzi di studi diversi che vanno dal liceo scientifico , itis elettronico, itis meccanico, socio-sanitario fino all’aziendale e professionale è’ pronto per la sfida posta dalla Legge di Riforma della Scuola Italiana , la ormai nota legge 107 del luglio 2015. Tra le moltissime novità viene introdotta l’obbligatorietà di svolgere stage di tirocinio, in termini tecnici detto alternanza scuola/lavoro, non solo più per l’aziendale e il professionale, ma anche per il Liceo è ‘ Itis. Le classi terze partiranno già quest’anno con un piano organizzato che darà il via in forma sperimentale e monitorata alle 400 ore di alternanza nel settore meccanico ed elettronico, e alle 200 ore per il Liceo.

“Sarà un caso, ma gli studenti coinvolti quest’anno sono proprio 107”  – commenta il Dirigente Scolastico  Anna Giaccone – “un centinaio di studentesse e studenti che entreranno nel mondo del lavoro per la prima volta. Amo molto il Ferrari proprio per il ventaglio di proposte didattiche che offre. Gli studenti Ferrari hanno moltissime occasioni di trovare lavoro cosa non indifferente oggi. Tra i diplomati troviamo la segretaria di azienda, l’operatrice socio sanitaria, l’educatore per bambini ed anziani, il meccanico specializzato, il tornista, il perito elettrico, elettronico , l’ ingegnere che , frequentando il Liceo Ferrari, ha sostenuto mentre era ancora a scuola esami preliminari al Politecnico di Torino”. 

Il Liceo scientifico Ferrari offre poi alcuni valori aggiunti . Il primo è lo studio assolutamente laboratoriale, in Istituto vi sono pregiati laboratori di chimica, fisica, informatica, robotica e macchine di alta precisione per progettare e creare. Questa modalità è in linea con gli obiettivi di Europa 2020 che mette in prima posizione il Learning by doing e il LLL (Life long Learning ) ossia l’apprendimento per competenze durante tutto il corso della vita.

Un secondo valore aggiunto è lo studio di discipline in inglese. Abbiamo in organico potenziato una docente aggiuntiva di lingua inglese che , in compresenza con i colleghi di fisica , procede a realizzare lezioni bilingue. Ciò consapevoli del fatto che per trovare un lavoro, oggi come mai, è’ indispensabile conoscere almeno una lingua europea. Un ulteriore valore aggiunto è l’alternanza scuola lavoro all’estero. Grazie ad un protocollo di intesa tra USR Piemonte e la Contea del Devon Uk, il Ferrari sarà la prima scuola ad offrire lavoro all’estero, nonché ad ospitare giovani inglesi in stage presso aziende della Valle di Susa. “La nostra scuola in realtà è un enorme e ricco cantiere” -commenta la vice preside, professoressa Roberta Perottino, un’officina , una Piattaforma di lancio fortemente collegata con il mondo del lavoro”. È normale ed assai frequente avere tra le nostre aule imprenditori locali e della cintura di Torino che siglano con la scuola convenzioni ed accordi. Proprio a giorni i ragazzi della V professionale andranno in visita alla Ditta Famar, i cui funzionari ci hanno già chiesto di segnalare 5 studenti da assumere appena concluso l’esame di stato. Ben venga quindi lo stage anche per il Liceo e l’ Itis. Un ottimo staff di Presidenza ha già messo in azione un dettagliato organigramma di ruoli ed incarichi. Molteplici le ditte già contattate. In anteprima possiamo anche affermare che partirà anche lo stage di lavoro in Inghilterra.

Conclude il vice Preside Professor Benedetto Monaco: “”Ritengo che la Stella Polare che guida l’operato dell’istituto si racchiuda nella puntuale ed attenta costruzione di cosa ci chiede la società di oggi: lavoro, professionalità, innovazione. Stiamo lavorando, al momento, all’acquisto di una stampante 3D da mettere a disposizione anche delle imprese locali”‘ aggiunge la preside. ” La sinergia con il territorio ci aiuterà ad aprire sempre più i muri delle aule e diventare una concreta accademia di studi al passo con i tempi!