Lunedì c’è lo sciopero dei lavoratori delle aziende di igiene ambientale Potrebbero esserci disservizi nella raccolta dell'immondizia

acsel 3

Le organizzazioni sindacali CGIL-FP, FIT CISL, UILTRASPORTI e FIADEL hanno proclamato uno sciopero nazionale dei lavoratori delle aziende di igiene ambientale che applicano il contratto Federambiente per l’intera giornata di lunedì 30 maggio 2016 per tutti i turni. Durante la giornata si potrebbero verificare disservizi nello svolgimento delle attività di raccolta dei rifiuti, di nettezza urbana e di raccolta differenziata. Cidiu SpA e Cidiu Servizi SpA garantiscono i servizi minimi essenziali, quali la raccolta rifiuti nei pressi delle scuole, ospedali, municipi, uffici postali e aree mercatali, nel rispetto delle norme contenute nella legge n. 146 del 12.06.1990, come modificata ed integrata dalla legge n. 83 del 11.04.2000 e dell’Accordo nazionale 1° marzo 2001 per l’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e da quanto previsto nei contratti verso i Comuni. Le Aziende, consapevoli degli inconvenienti che potranno avvenire, si impegnano ad attivare tutte le strutture operative per diminuire i disagi e per normalizzare i servizi nel più breve tempo possibile.