Matrimonio di convenienza per 1000 euro, due denunce Un'agenzia specializzata potrebbe aver organizzato l'incontro

fedi

I Carabinieri del Nucleo Operativo, in collaborazione con quelli della Cintura Ovest di Torino, hanno denunciato una nigeriana di 28 anni e un operaio italiano di 31 anni, residente a Grugliasco, per truffa e favoreggiamento all’immigrazione clandestina. Le indagini hanno dimostrato che la donna aveva ottenuto – previo pagamento di 1.000 euro – la disponibilità dell’uomo a sposarsi con lei al comune di Grugliasco, pur in assenza di effettiva comunione di vita e di affetti. Il matrimonio di convenienza era stato organizzato – probabilmente da un’agenzia specializzata in tali “eventi” – per consentire alla nigeriana di ottenere il permesso di soggiorno per motivi familiari. Indagini in corso per individuare altre persone coinvolte nei matrimonio di convenienza.