Mino Giachino, Forza Italia, lascia la politica

mino giachino

 TORINO – Mino Giachino, ex sottosegretario ai Trasporti nell’ultimo governo Berlusconi e attuale componente del Comitato di Presidenza Nazionale di Forza Italia, lascia l’impegno politico. Giachino, conosciuto in valle per la sua posizione a favore della linea ad alta velocità e per questo motivo sempre sull’onda della polemica, spiega: “E’ ora che la politica si rinnovi, dando finalmente risposte positive all’Italia impoverita dalla crisi e dalle manovre economiche, frutto di governi non eletti dal popolo, che lo hanno salassato”. Cattolico e di estrazione democristiana ha lavorato prima con Carlo Donat-Cattin, poi con Ciriaco De Mita e Gianni Fontana. Dallo scorso settembre presidente di una azienda privata con sede a Genova leader nei servizi ausiliari internazionali marittimi, 71 anni, ringrazia Berlusconi e Gianni Letta e si è messo a disposizione nel Comitato ‘Si Lavoro” che dice: “Parli con competenza alla gente, alla politica e all’informazione dei problemi strutturali e delle soluzioni e che lavori per creare le migliori condizioni affinché si ritorni al lavoro”.