Mompantero, ieri sera il momento informativo sulle procedure di esproprio dei terreni interessati dal Tav

no tav

MOMPANTERO – Ieri sera si è tenuto il primo dei due momenti informativi sulle procedure di esproprio dei terreni interessati dal progetto della nuova linea ferroviaria Tav presso la sala consiliare del Comune di Mompantero. L’incontro è stato organizzato dalla Città di Susa e dal Comune di Mompantero con la collaborazione del Comitato No Tav Susa-Mompantero a seguito dell’arrivo delle prime lettere inviate da TELT.

Il comitato No Tav

Ad introdurre l’argomento Doriana Tassotti, esponente del Movimento No Tav, e Piera Favro, primo cittadino di Mompantero. In particolare, i portavoce del Movimento No Tav hanno comunicato che procederanno a contattare i proprietari interessati dagli espropri in modo da coordinarsi e organizzarsi su una linea comune. La serata informativa è stata occasione di un approfondimento tecnico del progetto Tav a cura di Luca Giunti, con focus sulle mappe degli espropri che coinvolgeranno i terreni di Susa, e in particolare della piana di San Giuliano, e Mompantero. Spazio anche alla giurisprudenza: l’avvocato Domenico Fragapane, presente in sala consiliare, ha consigliato tempestività e si è soffermato sulle aree ad uso civico di proprietà dei Comuni. Al termine della serata il saluto del sindaco di Susa Sandro Plano, con l’invito di partecipare al prossimo incontro sulle procedure di esproprio che si terrà venerdì 10 marzo alle 21 presso la sala consiliare di Susa.