Monginevro, “Valsusa Oltre Confine” protesta davanti alla Dogana francese Una trentina di manifestanti hanno fatto volontinaggio alle macchine di passaggio

La manifestazione a Monginevro (foto Valsusa Oltre Confine)

MONGINEVRO- Una quarantina di manifestanti oggi, mercoledì 16 maggio, hanno dato vita ad una manifestazione davanti al posto di blocco di frontiera francese nel comune francese di Montgenevre. Prima un volantinaggio, alle ohe macchine di passaggio, poi un pranzo condiviso al quale hanno partecipato aderenti al movimento NoTav.

Un blocco della strada, subito rimosso dalle Forze dell’Ordine transalpine, è stato inscenato stendendo un lenzuolo sul quale era stata scritta a vernice una frase in lingua francese: “Justin ed verite'”. La piccola manifestazione è stata organizzata dopo il ritrovamento del cadavere di una profuga. Hanno spiegato sul web gli organizzatori: “Stiamo andando al presidio davanti alla frontiera francese per denunciare l’omocidio di Blessing, morta per colpa della polizia e delle politiche migratori. Da Claviere al Monginevro abbiamo superato ben tre blocchi di polizia, due italiani e uno francese. Di fronte alla morte di una donne, le polizie dei due paesi si schierano compatte a difesa di questo sistema assassino”.