Da Giaglione al Salone del Libro: per Nella è un sogno che diventa realtà Venerdì 19 maggio, la scrittrice valsusina sarà ospite al Salone Internazionale del Libro di Torino

Nella Scoppapietra presenterà "E la vita urlò" al Salone Internazionale del Libro di TorinoNella Scoppapietra presenterà "E la vita urlò" al Salone Internazionale del Libro di Torino

GIAGLIONE / TORINO – Partirà giovedì 18 maggio la 30° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, che celebra un prestigioso traguardo “anagrafico” ma è sempre ricco di offerte editoriali. Ed è proprio a questa edizione che parteciperà Nella Scoppapietra, scrittrice giaglionese, presentando venerdì 19 maggio alle ore 12.00 il suo nuovo libro, intervistata da Loredana Gasparri.

E la vita urlò

“E la vita urlò” è il nuovo romanzo di Nella Scoppapietra. Si tratta del secondo pubblicato dalla scrittrice: il racconto segue, ma non è la continuazione, “La musica addosso” anche se è presente un piccolo richiamo al precedente romanzo. Con “La musica addosso” eravamo stati trascinati in una storia travolgente fatta dalla passione per la musica, da un amore proibito e da quello per una terra da salvare: la Valle di Susa. Questa volta, invece, Nella ci guida in un viaggio pieno di verità e poesia attraverso due continenti, per immergersi nell’anima dei diversi personaggi.
La narrazione si divide tra l’Africa e Torino; protagonisti sono i bambini segnati da episodi che ne hanno devastato le esistenze ma che riscopriranno, attraverso l’arte terapia, che dentro di loro c’è ancora vita.
Un viaggio segnato nel profondo dagli straordinari poteri dell’arte, dall’inspiegabile alchimia tra anime gemelle, dall’infinito amore per il prossimo e per quei figli che il mondo distrattamente dimentica,  dall’amore per la vita. Una vita che, urlando, lo rivendica.

Salone Internazionale del Libro di Torino

Venerdì 19 maggio alle ore 12.00 sarà possibile incontrate la scrittrice Nella Scoppapietra allo stand collettivo degli Editori Piemontesi PAD3-SO2-TO3. Per Nella, questo è un sogno che diventa realtà. Sono molti gli ospiti che ogni anno vengono invitati al Salone Internazionale del Libro di Torino e, poterne far parte da protagonista, è sicuramente una grande emozione.  Infatti, Nella confessa: “Entrare al Salone del Libro come autrice è qualcosa di incredibile…Quando si dice che la realtà supera la fantasia! Dovrò darmi qualche pizzicotto per essere sicura che sia tutto vero!“. Nella non è l’unica autrice valsusina presente al Salone: tra gli altri, sarà possibile incontrate la maestra Claudia Claretto, che ha presentato la scorsa settimana a Novalesa il suo nuovo libro ”Le storie del vento”, dedicato agli ex alunni di Giaglione delle classi 1955, 1956, 1957 degli anni scolastici 1962/1963 e 1963/1964.