NewScuola: dallo Chaberton ad Avigliana…la storia di un sassolino Le proposte educative del Parco del Gran Bosco di Salbertrand

Il lago grande di AviglianaIl lago grande di Avigliana

AVIGLIANA – L’affascinante mondo dei minerali e delle rocce raccontato ai più piccoli attraverso la storia di un piccolo sasso, formatosi migliaia di anni fa sul fondo di un antico oceano e il suo viaggio avventuroso dalla barriera corallina alla cima di una montagna e poi fino alla Pianura. Una passeggiata lungo il fiume Dora e la visita all’esposizione mineralogica del Parco del Gran Bosco di Salbertrand, polo didattico del Geoparco delle Alpi Cozie, consentiranno di avvicinarsi alla Geologia in modo ludico e divertente.

Le proposte

Troverai più nei boschi che nei libri…” affermava San Bernardo da Chiaravalle, paragonando la complessità della realtà naturale alle rappresentazioni sempre riduttive che se ne possono fare, confrontando la complessità e la ricchezza di stimoli che offre la realtà esterna, rispetto alle semplificazioni di una realtà mediata. Le proposte didattiche illustrate, suddivise per Parco, sono finalizzate a promuovere la conoscenza del territorio, dei suoi aspetti naturalistici e storici attraverso un metodo di indagine basato sull’osservazione, il contatto diretto, il ragionamento deduttivo. Gli argomenti sono stati selezionati tenendo conto dell’età e dei percorsi scolastici dei ragazzi in modo da garantire un approccio graduale e non ripetitivo alle tematiche affrontate. La componente ludica favorisce la socializzazione e l’approfondimento delle relazioni interpersonali in un contesto non rigidamente scolastico.