Non si esclude il dolo per l’incendio di questa notte al Campeggio Prà Long di Oulx Dieci Squadre dei Vigili del Fuoco impegnate sino all'alba per mettere in sicurezza l'area

whatsapp-image-2016-10-19-at-10-21-25-1

OULX – E’ divampato questa notte attorno alle quattro l’incendio che ha distrutto almeno cinque casette in legno e diverse roulotte del Villaggio PràLong di Corso Ortigara.

Sul posto sono intervenuti rapidamente le squadre dei Vigili del Fuoco di Susa e i discontinui di Oulx e Bardonecchia, contenendo l’incendio che altrimente avrebbe potuto espandersi a molte più strutture e alla vicina pineta. Le prime squadre sono poi state coadiuvate dai volontari di Almese, Borgone, Chiomonte, San Maurizio Canavese, Mathi,con 30 operatori e 10 mezzi antincendio, che sono riuscite a circoscrivere le fiamme evitando l’estensione al resto del campeggio.  L’incendio al momento è stato spento ma sono in corso le operazioni di smassamento del materiale  e messa in sicurezza dell’area.

Il rogo ha coinvolto una decina di roulotte e bungalow, che nel fine settimana sono occupati in buona parte anche in bassa stagione, e la presenza di alcune bombole di gpl,  in queste strutture ha reso le operazioni particolarmente delicate. Nessuna persona è rimasta coinvolta.

L’area, un campeggio con quasi 350 piazzole, è un piccolo villaggio, che ospita anche una pizzeria ristorante; praticamente tutte le piazzole con relative annesse strutture prefabbricate, sono di proprietà, salvo una piccola quota disponibile a rotazione. Dai primi accertamenti non è escluso che l’incendio sia stato appiccato volontariamente. Indagano i Carabinieri di Oulx con la squadra di polizia giudiziaria specialistica dei Vigili del Fuoco.

(Fotografie del Centro Documentazione dei Vigili del Fuoco di Torino)