Nuovi “tutor” per le colonie feline

tutor-gatti

RIVALTA  – Un corso per tutelare i gatti senza padrone. È ora ufficiale l’importante ruolo svolto dalle “gattare”  e dai “gattari” rivaltesi, persone di buon cuore che da anni curano e sfamano le colonie feline presenti sul territorio, monitorate e già oggetto di sterilizzazione sulle gatte femmine.  Nei giorni scorsi infatti, a conclusione di un corso organizzato dal Comune con la collaborazione dei veterinari dell’Area di Sanità Animale dell’Asl TO3 e dell’Associazione Arca di Piera, 36 partecipanti hanno concluso il loro percorso formativo, il secondo in tutto il Piemonte, ottenendo il patentino di tutor di colonie feline. “Non tutti sanno che le colonie feline sono tutelate da leggi regionali e nazionali e che perciò maltrattamenti e uccisioni sono punibili con ammende e detenzione – spiega il vicesindaco Rita Vittori – Con questo corso abbiamo voluto dare il riconoscimento istituzionale a un ruolo importante che già si stava svolgendo”. Così, il medico veterinario esperto in comportamento animale Raffaella Bestenso e i veterinari dirigenti dell’Area di Sanità Animale dell’Asl TO3 Patrizia Morero e Mario Marino hanno illustrato nel corso di due serate il comportamento dei felini all’interno delle colonie, le loro necessità e le relative normative di Stato e Regione. Ora, in possesso di attestato di frequenza e di patentino, i tutor potranno sedersi a un Tavolo di Coordinamento e avere ufficialmente in affido le colonie.