Si è insediato oggi il nuovo Questore Angelo Sanna: “Ci aspettano sfide importanti nella prevenzione di terrorismo e criminalità” Il neo Questore ha anche annunciato che sarà presente di persona "sul campo" alla manifestazione Notav del 6 maggio da Bussolenoa San Didero

Il nuovo Questore di Torino , Angelo SannaIl nuovo Questore di Torino , Angelo Sanna

TORINO – Si è tenuta questa mattina in  Questura di Torino la cerimonia di insediamento del nuovo Questore della Provincia di Torino, il Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza, Angelo Sanna.

Prima di mezzogiorno il Questore ha voluto incontrare anche i rappresentanti della stampa  nella sala “Aldo Faraoni” degli uffici di Corso Vinzaglio, presso l’Ufficio di Gabinetto. Il  dottor Sanna ha dichiarato di “aver trovato con positiva sorpresa una città molto diversa da quello che avevo conosciuto negli anni ’70 da giovanissimo poliziotto. Una Città industriale che all’epoca conviveva con l’incubo del terrorismo politico di Brigate Rosse e Prima Linea che lasciava morti sulle strade. Adesso Torino ha cambiato colore, non è più grigia, ma pulita, elegante, bella. Sono felice di tornare in Piemonte, Regione cui sono molto legato per storia, tradizione, affetti personali.”

“Oggi – ha aggiunto il neo Questore – le sfide che Polizia e Forze dell?Ordine, tutto il comparto sicurezza sono diverse: c’è un nuovo terrorismo di matrice islamica che incombe sull’Europa. Poi ci sono immigrazione e criminalità comune e legata al traffico degli stupefacenti. Sono questioni e problemi di carattere  nazionale – ha detto Sanna – sui quali però la società torinese e di tutta la Provincia metropolitana  gioca un ruolo importante, soprattutto per quanto riguarda le attività di prevenzione. E’ fondamentale il rapporto d fidiucia e collabolarazione fra cittadini  e tutte le Forze di Polizia. 
La presenza sul territorio – ha aggiunto – ci deve essere. Il poliziotto si deve vedere: deve assicurare la legalità e rassicurare il cittadino. Importante la collaborazione e il coordinamento con la Polizia Locale, che conosce bene il territorio, nella lotta quotidiana alla criminalità”.

Il neoquestore ha poi annunciato che sabato 6 maggio prossima verrà in Valsusa: “Andrò sicuramente in Valsusa dove nel pomeriggio del 6 maggio è stata organizzata una manifestazione Notav da Bussoleno a San Didero.”

Il curriculum del nuovo Questore Angelo Sanna

Angelo Sanna è nato a Roma nel 1955, è coniugato con il Dirigente dell’8^ “Zona Polizia di Frontiera “Emilia Romagna, Toscana e Marche” ed ha due figli.

Ex Ufficiale del Corpo delle Guardie di P.S., dopo aver frequentando l’Accademia (1973/’75), ha prestato servizio ad Alessandria, prima alla Scuola per la formazione degli agenti (1977/’85) e poi in Questura (1985/’95), ove ha ricoperto gli incarichi di Dirigente del Personale, della DIGOS e di Capo di Gabinetto.

Tra il 1995 ed il 1999, ha diretto prima il Commissariato di P.S. di Olbia (1995/’96) e, al termine del corso dirigenziale, ha prestato servizio alla Questura di Sassari per un breve periodo; successivamente, ha diretto l’Ufficio Immigrazione della Questura di Genova (1997/’99).

Quindi, dopo una aggregazione di alcuni mesi alla neo – Questura del Verbano-Cusio-Ossola, è stato chiamato a dirigere il Commissariato di P.S. di Sanremo (2000/’06), quindi ha ricoperto l’incarico di Vicario del Questore di Lucca (2006/’07).

  • Dal settembre 2007 al giugno 2008 ha frequentato il “23° Corso di Alta Formazione” nella Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia di Roma poi, promosso con decorrenza 1° gennaio 2008 Dirigente Superiore, è stato Questore di Asti (agosto ‘08/ottobre ’10) e di Vicenza (novembre ’10/luglio ’14).
  • Nel giugno 2009 è stato insignito dell’onorificenza di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana.
  • Dal 1° agosto 2014 al 3 Maggio 2017 è stato Questore della Provincia di Venezia.
  • Il 30 marzo 2015 è nominato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza.
  • Dal 4 Maggio 2017 è Questore di Torino.