Olocco (Lega): “2016 positivo, ora pensiamo al 2017 in Val Sangone” Un incontro sulla Bolkestein e le elezioni a Trana e Valgioie tra i progetti del prossimo anno

lega-nord-giaveno

GIAVENO – Rielezione a Segretario con l’unanimità dei militanti per Stefano Olocco, l’esito del Congresso della Sezione Lega Nord di Giaveno – Val Sangone del 23 dicembre scorso. Gino Vai di Valgioie, Sergio Nicol di Coazze insieme a Daniele Bertana e Mario Sterpone di Villarbasse sono stati eletti per il Consiglio Direttivo di Sezione. I lavori assembleari sono stati coordinati dal Segretario Provinciale e Consigliere Regionale Alessandro Benvenuto.

Olocco, come giudica questo 2016?

Bilancio sicuramente positivo. Siamo stati presenti sul territorio con le uscite del gazebo, sui giornali, sui social e con incontri tematici e informativi, penso a quello sul TTIP e a quello sulla Flat Tax con Armando Siri. Non dimentichiamo le ultime due edizioni della “SangonFest” alla presenza del nostro Segretario Federale Matteo Salvini, del Segretario Nazionale Riccardo Molinari e numerosi altri esposteti locali e nazionali del movimento. Edizioni che hanno riscontrato un’ottima partecipazione dei cittadini di tutta la valle. Ci siamo anche confrontati sulle scelte amministrative della Città, sfruttando tutte le occasioni possibili per far conoscere il nostro pensiero. Tutto questo grazie ai militanti e ai sostenitori”.

Il numero aumenta?

Certo. Alla mia prima esperienza di Segretario, tre anni fa, ho trovato una Lega con un numero di militanti fermo da tempo. Adesso siamo in crescita e ciò è molto positivo: i militanti sono la parte attiva e propositiva della sezione. Penso ai già citati incontri sul TTIP e sulla Flat Tax, temi cui è molto attento Patrizio Sgarra. Ho voluto dare spazio a tutti i militanti, perché questo attivismo va valorizzato. È aumentato anche il numero dei sostenitori, coloro che ci sono vicini pur non militando”.

In tempi di scarsa attrattiva della politica, la Lega in Val Sangone attira un po’ di giovani…

Questo è stato tra i miei primi progetti: avvicinare i giovani. Siamo passati da uno a cinque: alcuni di loro sono attivi nella militanza, mentre uno, Daniele Bertana, è stato eletto nel Direttivo in quest’ultima consultazione”.

Progetti per il 2017?

Intanto si dovranno attribuire le cariche del Direttivo nella prima riunione che faremo. I ruoli riguardano la tesoreria, la comunicazione e l’organizzazione di incontri ed eventi”.

Ma questo 2017 è un anno di elezioni in Val Sangone…

Infatti la Lega farà sicuramente la sua parte nelle prossime consultazioni che riguarderanno Trana e Valgioie: siamo molto attenti sotto questo aspetto. Non mancheremo di essere una presenza su Giaveno, come già fatto durante il 2016. Ci proponiamo di essere ancora occhio attento su tutto quel che riguarda la Città”.

Prossimo incontro?

Abbiamo in programma a inizio 2017 una serata informativa sulla direttiva Bolkestein, secondo le modalità delle due su TTIP e Flat Tax”.