Oltre 300 anni di attività musicale per la Società Filarmonica Chiusina

banda-chiusa-s-michele

CHIUSA DI SAN MICHELE – Oltrepassati abbondantemente i 300 anni di attività, la Società Filarmonica Chiusina continua a portare avanti le tradizioni locali e la passione per la musica con energia e entusiasmo. “La Società Filarmonica Chiusina è una delle più vecchie d’ Italia. E’ stata fondata nel 1699 e tra due anni raggiungerà la soglia dei 320 anni di attività. Un tempo formata da pochi musicanti e cantori, oggi la società conta nel suo organico una cinquantina di elementi. La componente giovane è decisamente significativa, 27  elementi hanno infatti meno di 30 anni”: raccontano i musici. Contraddistinguono la formazione un repertorio dinamico e l’attenzione alle  vecchie tradizioni, come la distribuzione dei sonetti in piemontese per il paese e per le borgate in occasione della festa patronale, come già avveniva fin dal 1899. “Una particolarità della Filarmonica è quella di avere avuto sempre maestri originari di Chiusa. Dal Cav. Giuseppe Rege che ha composto centinaia di  ballabili e molte marce per banda di grande successo e che è stato una figura molto importante per la Filarmonica, al nipote Prof. Marco Martoia  che, seguendo le orme del nonno, dal 1994 dirige i musici con grande impegno ed è autore di numerose composizioni per banda”: continuano i musici della Chiusa. La Filarmonica Chiusina, guidata da Camilla Cantore e diretta da Marco Martoia, è attiva sul territorio valsusino, ha partecipato ad alcuni  raduni bandistici in giro per l’Italia (6° Festival Internazionale di Musica Bandistica e Pittura “Contemporanemente”nel 2014 a Vezzano Ligure) e ha portato la musica oltre i confini nazionali. Dal 1993 la Filarmonica è infatti gemellata con il Gruppo Folkloristico “Trachtengruppe und Kapelle” di Wohratal in Germania. Entrambe le formazioni si incontrano ogni due anni nei rispettivi paesi con feste, spettacoli e divertimenti in musica. “Ogni anno, durante il consueto Concerto di Primavera, è tradizione condividere la serata con una banda ospite per avere la possibilità di conoscere altre realtà musicali, fare amicizia e far conoscere la nostra musica anche fuori dalla Val di Susa”: proseguono i musici. La Filarmonica Chiusina è anche sinonimo di formazione: sono organizzati infatti corsi rivolti a bambini, ragazzi e adulti che vogliono avvicinarsi al mondo della musica. Parallelamente ai corsi di solfeggio e strumentali, i maestri della banda svolgono anche propedeutica musicale per i più piccoli. Ma non finisce qui, dal 2014 la Banda della Chiusa organizza, con il supporto del Centro Culturale di Chiusa San Michele, l’evento musicale “Sax Pietro” in occasione della festa patronale, che ha già visto esibirsi in questi anni un quartetto di sassofoni, un quintetto di ottoni, un trio d’archi e una big band in modo da offrire al pubblico una varietà di generi musicali.