Orbassano: la Guardia di Finanza sequestra un centro scommesse illegale in centro Denunciato il titolare di Bet1128, legato a una rete di bookmaker maltese

Il controllo sulle slot machine (Foto Guardia di Finanza di Torino)Il controllo sulle slot machine (Foto Guardia di Finanza di Torino)

ORBASSANO –  Blitz della Guardia di Finanza del Gruppo di Orbassano in centro città,  in un centro scommesse illegale. Il titolare, del Bet1128, il trentenne G.G., è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Torino per  gioco e scommesse illegali.

Le Fiamme Gialle  hanno accertato che l’imprenditore trentenne  era affiliato alla rete del bookmaker maltese CenturionBet, che non è legalmente  autorizzato alla raccolta di scommesse nel nostro Paese.

Sostanzialmente l’agenzia locale e il bookmaker straniero guadagnavano con le scommesse raccolte in Italia, ma su questo guadagno nessuno pagava le tasse dovute. Le indagini sono stae condotte condotte dal Gruppo di Orbassano e hanno accertato che presso l’agenzia venivano raccolte, quindi del tutto abusivamente, ingenti scommesse relative  pronostici su eventi sportivi e corse dei cani virtuali.

Tutte le apparecchiature presenti nella sala scommesse sono state sequestrate: 25 tra computer, modem, stampanti per i ticket e gli switch) presenti.  Il titolare al processo rischia fino a 3 anni di carcere e dovrà pagare imposte, sanzioni e interessi per oltre 300.000 euro di guadagni illegali e  non dichiarati al fisco.

L’intervento della Guardia di Finanza, rientre nelle attività di  contrasto delle pratiche abusive di offerta di giochi e scommesse, per garantire la sicurezza dei giocatori e dei minori, e recuperare l’evasione in un settore delicato. Che produce incassi per l’erario, ma è ormai una vera piaga sociale, in certe fasce di popolazione, dipendenti da ludopatia patologica.

 

La sala scommesse Bet1128 di Orbassano

La sala scommesse Bet1128 di Orbassano