Orbassano scende in pista, autorizzato il circuito ad uso competitivo L'Orbassano racing pronto a correre nel circuito di Tetti Valfrè

Pista da Motocross

ORBASSANO – Il circuito dell’Orbassano Racing di Tetti Valfrè è ora pronto ad ospitare le gare di motocross, riuscendo finalmente ad ottenere l’autorizzazione da parte dell’Ufficio Ambiente con prot. n° 5547/17, in base alla legge 40, che ne abilita l’uso competitivo. Tutte le prescrizioni scaturite dalle varie Conferenze dei Servizi e dalla Determina del Dirigente del Servizio Valutazione di Impatto Ambientale della C. M., sono state puntualmente eseguite ed il procedimento autorizzativo per l’abilitazione del percorso alla legge 40, per la parte di loro competenza, si è concluso. L’ARPA ha inoltre concluso con esito positivo le verifiche delle emissioni acustiche e le relative prescrizioni per i controlli e pochi giorni fa la società sportiva ha presentato il piano di sicurezza, ultimo passaggio per completare le pratiche di autorizzazione. Un lungo iter iniziato il 26 gennaio e che si è concluso con successo pochi giorni fa, una vittoria che il sindaco di Orbassano, Eugenio Gambetta, ha commentato così: “Si conclude oggi un iter molto complesso, che è durato circa 6 anni e mezzo, con alterne vicende che sicuramente hanno messo a dura prova la tenacia di una giovane Associazione Sportiva nel perseguire l’obiettivo che si era preposto. Ma alla fine la costanza, la legalità, la correttezza dei ragazzi e la loro onestà hanno vinto, portandosi a casa l’ambito riconoscimento di percorso competitivo abilitato. A loro e tutta la Società Sportiva Orbassano Racing vanno i miei migliori auguri di crescita e sviluppo della loro passione, in linea con la filosofia che ci ha contraddistinti e premiati come Comune Europeo dello Sport 2016, rappresentando con la loro presenza sul territorio e con i successi che porteranno a casa, un ulteriore valore aggiunto alla nostra città, in termini sportivi e di aggregazione di giovani a questa pratica.”