A Sant’Antonino una marcia per ricordare don Oreste Cantore Sabato 27 maggio per le vie del paese

don Oreste Cantoredon Oreste Cantore

S.ANTONINO – Quest’anno la 32° Camminata non competitiva a favore della Casa Alpina “Giovanni XXIII” di Bessen Haut, si svolgerà principalmente in onore di don Oreste Cantore, di cui ricorre il 25° anniversario della morte, senza dimenticare gli altri amici.

A lui – sacerdote dei giovani e della carità, cofondatore della Casa Alpina di Bessen e della Corale Rocciamelone, parroco di Sant’Antonino – già subito dopo la morte è stato intitolato il trofeo principale della Camminata. Quest’anno vogliamo anche fare memoria dei suoi insegnamenti, pertanto a tutti gli iscritti alla Camminata verrà offerto il libro, fresco di stampa, “Sulle strofe della Fede”.

L’Azione Cattolica si unisce agli organizzatori per ricordare questo sacerdote che per 11 anni è stato Assistente dei Giovani e per altri 17 anni Assistente unitario diocesano. Pertanto l’A.C.Ragazzi organizza in contemporanea la “Giornata diocesana degli Incontri” e presenterà ai ragazzi i “campioni di fede” valsusini, tra questi anche don Cantore. Inoltre sul sagrato della chiesa, sarà allestito lo stand fotografico “Sui passi di Oreste ed Emilio” che illustrerà la vita di queste importanti figure.

Ecco il programma della manifestazione: alle ore 17,00 nella Chiesa di Sant’Antonino si celebrerà la S. Messa in suffragio di don Oreste Cantore, a 25 anni dalla morte, e per tutti i soci, volontari e benefattori defunti della Casa Alpina. Alle re 18 Apertura iscrizioni Camminata (P.zza Martiri della Libertà – parrocchia), ore 19 chiusura iscrizioni. Alle ore 19,15 partenza e ore 20 Fusilli Party. Poi ci sarà la commemorazione della figura di don Oreste Cantore e la premiazione.

cantore