I nostri dottori, dagli ospedali alle grandi emergenze europee Operatori dell'AslTo03 in esercitazione in Svezia

rivoli-ospedale-9

COLLEGNO – Quattro professionisti dell’ASL TO3 sono appena tornati dalla Svezia dove hanno preso parte all’esercitazione pratica nell’ambito dell’equipe Piemontese che aveva l’obiettivo di dimostrare ai valutatori del sistema maxi-emergenze dell’Unione Europea l’opportunità di accreditare il “Modulo Sanitario Maxiemergenze del Piemonte fra i sistemi autorizzati ad intervenire nel “ Meccanismo Europeo di Protezione Civile” per la parte sanitaria.

L’obiettivo è stato raggiunto: il Piemonte è stato accreditato e classificato come “Posto medico Avanzato con Unità chirurgica” e potrà venire utilizzato non solo a livello nazionale ma mondiale nell’intervento di soccorso internazionale alle popolazioni colpite da grandi calamità naturali. D’ora in poi, con le Regioni Toscana e Marche, il Piemonte sarà il terzo polo sanitario autorizzato in Italia ad intervenire nelle maxi emergenze.

In tre giorni di pressante esercitazione sono stati assistiti dalla equipe piemontese oltre cento pazienti in condizioni estreme di freddo e di disagio operativo, dimostrando ai valutatori internazionali la piena affidabilità dell’ospedale da campo di 2° livello, dotato anche di sala operatoria in dotazione e meritando il plauso degli organizzatori e l’interesse delle altre équipes partecipanti (Spagna, Belgio, Germania ed Austria). Hanno fatto parte dell’equipe piemontese 4 operatori dell’ASL TO3; il dottor Andrea Filattiera come Ortopedico, la Signora Maria Rosa Guglielmet come strumentista, i signori Michele Marano e Sandro Longhitano ai due lati del gruppo come incaricati della necessaria autonomia logistica e alimentare dell’equipe).