Ottima gara di robotica degli studenti del Ferrari Marco Davì di Sant'Antonino, Simone Culatti di San Didero e Davide Michelotti in gara a Bari

ferrari susa

SUSA – Il Ferrari di Susa, anche quest’anno, è sceso sui campi di gara della robotica italiana under 19. Da anni il Liceo e l’ITIS Enzo Ferrari di Susa si distinguono in percorsi di alto livello di gare nazionali ed internazionali, percorsi dedicati e specifici non solo della scuola superiore , ma dell’Università! Dal 27 al 30 aprile 3 studenti di Elettronica, Marco Davì di Sant’Antonino, Simone Culatti di San Didero e Davide Michelotti di Almese, hanno preso parte alle gare di Rescue Line della RoboCup Under 19 che si sono svolte a Bari. Nei giorni di giovedì e venerdì hanno sostenuto otto gare collocandosi a metà della classifica composta da circa 100 squadre iscritte alla competizione scolastica. In precedenza, il 16 marzo, si erano svolte le selezioni territoriali a Vercelli. Ecco il commento di Marco, Simone e Davide: “Alla partenza i bagagli erano pieni di vestiti, robot, pezzi di ricambio, batterie, cavetti, … e al ritorno si sono aggiunti tantissimi ricordi dei momenti trascorsi a Bari. Gli Studenti si sono confrontati con studenti di altre scuole, con i giudici e con le difficoltà dei campi di gara dove si seleziona la squadra italiana che partecipa alle gare mondiali”.

Lo slogan della RoboCup Italia è “l’importante non è vincere, ma imparare” e il Ferrari di Susa, che è uno dei primi otto soci fondatori della rete nazionale, ha partecipato a tutte le gare nazionali a partire da Torino nel 2009, Vicenza 2010, Catania 2011, Riva del Garda 2012, Pescara 2013, Pisa 2014, Busto Arsizio 2015.In totale sono 19 le squadre finora iscritte dal 2009 al 2016.

A Bari ha partecipato anche la Dirigente Anna Giaccone che ha condiviso con gli studenti l’atmosfera creata nei locali della Fiera del Levante per un evento che per quattro giorni ha visto protagonisti circa mille studenti provenienti da tutta Italia. Ma il cuore e la regia della presenza “rossa Ferrari” a Bari è stata del professor Franco Di Ninno, docente di robotica dell’istituto e formatore di altri insegnanti delle scuole di primo ciclo tra cui le scuole medie di Susa, Almese, Condove, Sant’Antonino. L’organizzazione è stata curata dalla Dirigente Rossini dell’I.C. Verga di Bari e dal Dirigente Marcianò in qualità di Coordinatore della rete nazionale. Gli Studenti e la Dirigente ringraziano per l’accoglienza e per l’organizzazione logistica. L’appuntamento per il prossimo anno è previsto a Foligno, per vivere la nuova avventura del 2017.