Penne alla Norcina per aiutare Arquata terremotata

RIVALTA – In frazione Tetti Francesi una pastasciutta che profuma di solidarietà. Da una idea di Maria Franceschi e dall’impegno della locale Pro loco è nato l’evento che ieri, domenica 27 novembre in piazza Andrea Filippa, ha raccolto attorno ai lunghi tavoli le persone desiderose di aiutare la popolazione terremotata di Arquata nel  Lazio. Grazie alla generosità di Farmacia Demichelis, Vini Porcellana, Macelleria Tirelli, Audisio Vini e il Negozietto di Termine Gaetano, 45 chilogrammi di pasta, 8 di salsiccia e 5 di panna si sono avviati a diventare piatti fumanti di penne alla norcina mentre il riso acquistato dall’Amministrazione Comunale in favore di Luce per la Vita si è trasformato in torte spolverizzate di zucchero e 25 litri di vino scivolavano nei bicchieri, rigorosamente ecologici come le restanti stoviglie. Ad attendere ai tavoli e ad alzarsi per accomodarsi poi in fila per un ordinato self-service c’erano anche Cristina, Rosetta, Anna, Concetta e Maria che, con figli e mariti occupati altrove – anche a prestare assistenza nella zone terremotate – hanno deciso di partecipare all’evento per Arquata “Con la speranza che possa presto risollevarsi, fornita del necessario e della forza che hanno sempre dimostrato, anche se non sarà facile”. Accanto a loro Antonietta, Domenico, Mario, Roberto nonché Assessore ai lavori Pubblici Fantoni, Grazia, Angela, Fiorella e Rita nonché vicesindaco Vittori, presenti “Per un discorso di cuore e solidarietà verso la popolazione devastata dal sisma in un quartiere diverso dal centro”. Di solidarietà hanno parlato anche Franca, Maria Teresa, Lucia, Angela e Odilia “Nella speranza che ai terremotati arrivino davvero gli aiuti promessi e non le solite parole”. Vicine di tavolo erano Franca accompagnata dal marito Mario, Justina, Margherita, Nonna Elena e Pina, arrivate per “Dare un piccolo aiuto ma anche per stare insieme in una giornata diversa all’insegna della solidarietà”. Tutti, insieme dunque per Arquata, in  una raccolta fondi a cui ha aderito il Comune rivaltese e che è stata coordinata secondo indicazione dell’Anci dal Coordinamento Provincia di Torino-Comuni per la Pace. “Quarantasette presenze e 527 euro raccolti sono stati il risultato dell’evento per il quale una signora di Arquata ci ha già ringraziato, come io ora ringrazio l’Assessore Gianna De Masi che ha accolto la nostra richiesta.  – conclude Maria Franceschi –   Ora come Pro loco abbiamo già altre idee pronte, finalizzate ad aiutare chi è in difficoltà, e a volte basta poco per essere uniti”.