Per due settimane spettacolari voli in elicottero a bassa quota sui cavi elettrici ENEL avvia i controlli aerei sulle linee a 15.000 Volt anche in Valle di Susa e in Cintura Ovest

L'elicottero impegnato nel controllo delle linee aree (Foto ENEL spa)L'elicottero impegnato nel controllo delle linee aree (Foto ENEL spa)

TORINO –  Parte dal primo giugno anche nel torinese la campagna di Enel per il controllo dal cielo, con un elicottero attrezzato con speciali camere, dello  stato di salute delle sue linee elettriche. L’operazione interessa i territori di Rivoli, Valle di Susa e Ivrea, sulle linee di media tensione, quelle a 15.000 Volt. Sotto osservazione, fino a metà giugno, oltre 1.300 chilometri di linee. Il check-up entra nella attività di prevenzione, monitoraggio e manutenzione degli impianti predisposta ogni anno da Enel.  Le operazioni si svolgono senza alcuna interruzione del servizio e, quindi, senza disagi per gli utenti.

“La verifica dello stato di salute delle nostre linee e la rilevazione di eventuali situazioni che richiedano interventi tecnici – spiega Francesco Rondi, responsabile Enel Distribuzione Piemonte e Liguria – Il ricorso alle ispezioni eliportate ha permesso di ridurre in maniera significativa i tempi necessari per i controlli, aumentandone l’accuratezza ed evitando ai cittadini la necessità di interruzioni programmate.”

Particolare attenzione verrà posta alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, nonché la verifica dello stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei posti di trasformazione su palo. L’operazione, che si protrarrà per circa due settimane, consiste nello spettacolare sorvolo a bassa quota delle linee al fine di consentire la rilevazione visiva di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti.
Questa ispezione, affiancata alle costanti attività di manutenzione delle linee, secondo ENEL, “consentirà di migliorare la qualità del servizio elettrico nelle zone interessate, garantendo una sempre maggiore continuità dello stesso.”

I territori dei Comuni della cintura ovest e della Valle interessati dai sorvoli saranno: Almese; Alpignano; Avigliana; Beinasco; Borgone di Susa; Bruino; Bussoleno; Buttigliera Alta; Caprie; Caselette; Chianocco; Collegno; Condove; Cumiana; Giaveno;  Mattie; Meana; Mompantero; Orbassano; Pianezza; Reano; Rivalta Di Torino; Rivoli; Susa; Trana; Vaie; Venaus; Vigone;  Villardora; Villarfocchiardo.

j7e03lw