Per l’addio ad Alessandro Gino sono arrivati gli Hells Angels da tutta Italia Il popolo delle due ruote al funerale del biker scomparso, celebrato da don Taccori

Gli Hells Angels al funeraleGli Hells Angels al funerale

VILLAR FOCCHIARDO – Una grande folla di amici e biker si stanno ritrovando questo pomeriggio a Villar Focchiardo, per l’ultimo, straziante, saluto ad Alessandro Gino, conosciuto come “Ale81” dai “fratelli” dei Moto Club degli Hells Angels.  L’uomo molto conosciuto e stimato in Valle è morto in seguito alla sparatoria avvenuta all’Aquila di Giaveno, la tragica notte fra giovedì 12 e venerdì 13 gennaio.

Tantissime le moto – quasi tutte Harley come nella tradizione della “fratellanza” degli HAMC (Hells Angels Motorcycle Club) nati nel 1948 a San Bernardino in California, per iniziativa di un gruppo di aviatori di un B-17 reduci dalla Seconda Guerra Mondiale – arrivate nel piccolo comune della Valsusa con i loro centauri.

Tanti compagni e gli amici con i quali ha condiviso molti momenti entusiasmanti in sella per l’ultimo viaggio insieme, dopo le esequie, verso il cimitero. “AFFA” ossia, Angels Forever Forever Angel” il saluto tributo al Gino, da biker giunti da tutta Italia e anche da oltre confine. Come “Ale”, anche loro tutti 81, ossia HA, metonimia per l’ottava e la prima lettera dell’alfabeto: HA, cioè Hells Angels.

La celebrazione sarà officiata dal parroco Don Antonello Taccori.