Il Pian del Frais riapre, la Giunta Comunale affitta ad un gestore i suoi impianti e non fa accordi con Dedalo La stagione 2018 forse partirà ma sono molte le incognite e pochi i documenti ufficiali

Pian del Frais

CHIOMONTE – PIAN DEL FRAIS – Questa sera la Giunta Comunale ha deliberato per la concessione ad un soggetto gestore dei suoi impianti separatamente da un previsto accordo tra se e la società Dedalo. Non è semplice la vicenda che potrebbe concludersi in questi giorni; vediamo i passaggi, discussi anche nell’ultimo Consiglio Comunale dell’altra sera. Il Comune non prenderà in affitto le strutture della società Dedalo e farà un contratto a due con un gestore.

La parte economica della gestione

Vediamo la parte economica. Al soggetto gestore verranno pagate le spese, corrente elettrica, per il funzionamento degli impianti e non di altri servizi come l’innevamento per una cifra che potrebbe oscillare dai 5 ai 15 mila Euro. Una spesa per le casse comunali di per veder aperta la stazione per quattro mesi. Ma chi gestirà il Frais? Il nome che circola in questi giorni, Fabio Bonzi, sembra il più probabile ma non ha una società alle spalle e dovrà costituirne una. Le voci danno per probabile l’atto nella giornata di sabato e quindi una probabile apertura verso il 20 del mese. Tra il futuro del gestore e la Dedalo, su un accordo per l’uso degli impianti, invece non ci sono notizie ufficiali, ma si parla di un possibile contratto decennale. Un altro ostacolo sulla ipotizzata acquisizione degli impianti privati da parte del Comune.