Operazione “Stazioni sicure”: la Polfer di Bussoleno impegnata soprattutto a Sant’Antonino e Oulx I controlli strardinari in Valle su stazioni non presidiate per prevenire vandalismi e abusivismo da parte di bande di minori

Controlli della Polizia FerroviariaControlli della Polizia Ferroviaria

BUSSOLENO – Nella giornata di venerdì 28 aprile scorso, si è svolta, terza dell’Operazione denominata “Stazioni Sicure” da parte del personale della Polizia Ferroviaria su tutto il Piemonte. L’attività di prevenzione straordinaria è stat posta in essere attraverso i controlli più stretti e intensi promossi su scala nazionale dal Servizio di Polizia Ferroviaria, con lo scopo di mantenere elevati gli standard di sicurezza a favore di chi quotidianamente fruisce del trasporto ferroviario e delle stazioni.

I controlli degli agenti del Dipartimento Provinciale della Polfer di Torino hanno interessato numerosi scali ferroviari della Provincia e le principale Stazioni torinesi, dove gli operatori della Polizia Ferroviaria si sono adoperati, soprattutto, nei servizi di controllo a viaggiatori e bagagli, sia in stazione che a bordo treno.  A Torino, l’attività si è svolta, in particolare, nelle stazioni principali di Porta Nuova e di Porta Susa, dove i controlli sono stati effettuati dalla mattina alla sera con l’ausilio del personale del V Reparto Mobile  e delle Unità Cinofile Antisabotaggio, messe a disposizione dalla Questura di Torino.

I servizi in Valsusa

Il personale del Posto Polfer di Bussoleno  ha operato quel giorno presso la stazione di Oulx.  Ma i poliziotti del posto fisso di Bussolneno durante le due ultime settimane di aprile ha nno svolto una serie di servizi mirati e focalizzato la propria attività sulla stazione di Sant’Antonino di Susa. Il personale di Trenitalia e alcuni utenti avevano infatti più volte segnalato la presenza di  di gruppi di ragazzi, sia italiani che stranieri, resisi responsabili di azioni di disturbo e danneggiamenti nei confronti del personale viaggiante e dell’utenza.

Questi servizi straordinari si sono svolti anche con l’ausilio di personale specialistico e di una unità cinofila K9, con cane addestrato all’operatività antidroga, appositamente messa a disposizione dalla Questura di Torino e in collaborazione con personale di Trenitalia.

Sant'Antonino: la Stazione FS

Sant’Antonino: la Stazione FS