Il Polo Logistico della Protezione Civile di Bussoleno potrebbe diventare il centro di Valle Visita nella struttura di Valmaggia e Batzella, incontro con le associazioni

Polo logistico di BussolenoPolo logistico di Bussoleno

BUSSOLENO – Si è svolto nel pomeriggio di ieri, venerdì 28 luglio, un’importante visita dell’assessore alla Protezione Civile della Regione Piemonte, Alberto Valmaggia, presso il Polo Logistico di Bussoleno alla presenza del sindaco Anna Allasio, dei rappresentanti di ogni Associazione coinvolta nel progetto e della Consigliera Regionale Stefania Batzella. La consigliera regionale del M5S e rappresentante della Regione Piemonte nel Consiglio Regionale del Volontariato, che ha fortemente voluto questo incontro ricorda: “Il volontariato attivo nella Protezione Civile è fondamentale per la salvaguardia del nostro territorio. Qui a Bussoleno sta nascendo un punto di aggregazione delle diverse forze in campo che hanno così la possibilità di crescere e collaborare“.

Polo logistico di Bussoleno

Polo logistico di Bussoleno

L’assessore regionale

L’assessore ha avuto modo di conoscere da vicino questa importante realtà che si sta insediando in Valle di Susa nell’ottica di creare sinergie e collaborazioni tra tutte le strutture operative che si trovano ad intervenire nelle attività di risposta alle emergenze sul territorio. Valmaggia ha dichiarato che il Polo è ben strutturato e la Regione farà il possibile per la messa a norma e aiutare un astruttura che dimostra di avere solidità e futuro.

Il sindaco di Bussoleno Allasia: “Ringrazio l’assessore regionale per la visita qui a Bussoleno, spero che questo polo logistico diventi il riferimento di Valle, qui ci sono molte associazioni cghe lavorano per il territorio che hanno saputo mettre insieme le forze“. Attualmente all’interno del polo, dopo anni di abbandono, trovano posto mezzi e materiali della Croce Rossa Italiana che verranno presto affiancati dall’insediamento della locale squadra Antincendi Boschivi, dei Radioamatori, del Soccorso Alpino e Speleologico e del gruppo di Protezione Civile Associaziona Nazionale Alpini; il Comune mantiene invece un importante ruolo di regia mirando a collocare nello stabile i locali del Coordinamento Operativo Comunale di Protezione Civile.