Ritornano i presepi al parco naturale del Granbosco di Salbertrand Si potranno ammirare i presepi con gli gnomi intagliati dagli scultori di Salbertrand e Bardonecchia

Le casette degli gnomi di Dario MilesiLe casette degli gnomi di Dario Milesi

SALBERTRAND – Dall’8 dicembre sarà possibile visitare i Presepi d’autore all’Hotel Dieu, edificio storico culturale nel centro del paese e alla Cappella dell’Annunciazione dell’Oulme: i presepi degli gnomi di Istuara ‘d bo, storie del bosco scolpite nel legno, intagliati dagli scultori di Salbertrand e Bardonecchia Alberto Capellino, Dario Milesi, Elisabetta Serra, Andrea e Sofia Silvestro, Carmen Antonicelli, Gian Vittore Pontarollo, Daniele Biolati.

Originali presepi che si trasformano in un racconto fantastico: un villaggio di case e botteghe dove gli gnomi sono impegnati nella raccolta di legna, noci, frutti e bacche del bosco e dove uno stormo di slitte volanti viene ad annunciare una nascita molto speciale all’Hotel Dieu. un’ambientazione invernale alla cappella dell’Annunciazione della frazione Oulme  dove c’è aria di gioco e vacanza in un paesaggio tutto imbiancato con campo da sci, impianto di risalita e ovviamente … gnomi sciatori.

Dato il successo della passata edizione, che ha visto una quarantina di presepi partecipanti e numerosi visitatori , l’Ecomuseo Colombano  Romean ha invitato l’intera comunità di Salbertrand a realizzare i propri presepi affacciati sulla strada in modo da creare un percorso di visita che attraversi tutto il centro storico. In molti hanno risposto, e così, negli angoli più caratteristici del paese, sono stati allestiti originali presepi.

Nella Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, davanti ai preziosi affreschi realizzati nel 1508 da Joannes Dideris de Avilliana, trova spazio il presepe realizzato dai ragazzi, alla finestra della casa parrocchiale, oggi utilizzata come sede della banda si può vedere il presepe della Banda Musicale Alta valle di Susa e nelle vetrine dei negozi gli originali presepi dei commercianti.