“Raccoglila!” La campagna della Commissione Tutela Animali di Giaveno Un'iniziativa per contrastare la maleducazione dei proprietari di cani che non ne raccolgono le feci

Manifesto della campagna della Commissione Tutela Animali di GiavenoManifesto della campagna della Commissione Tutela Animali di Giaveno

GIAVENO – Si è svolta venerdì 17 febbraio presso la sala consiliare del Comune la sesta riunione della Commissione Tutela Animali di Giaveno. All’ordine del giorno la promozione della “Campagna contro la maleducazione e l’inciviltà dei proprietari di cani che non ne raccolgono le deiezioni”.

Il manifesto:

A tal proposito è stato presentato all’Assessore all’Ambiente ed Ecologia Marilena Barone un manifesto – che verrà presto affisso in città – il quale lancia un messaggio importante: “Amare gli animali significa anche rispettare l’ambiente e le altre persone“. L’iniziativa è volta a contrastare la maleducazione che i cittadini avvertono, specie nel centro storico, riguardo ai proprietari e detentori di cani nel non raccogliere le feci dei loro amici a quattro zampe.

Cosa prevede il Regolamento Comunale per la Tutela Animali:

Il manifesto contiene il monito secondo cui, in base all’articolo 22 del Regolamento Comunale della Città di Giaveno per la Tutela Animali, i proprietari e detentori di cani sono obbligati all’immediata raccolta delle feci emesse dai propri animali in modo da preservare l’igiene ed il decoro del luogo, pena una sanzione amministrativa pecuniaria che va dai 100 ai 300 euro.

sportello-tutela-animali-giaveno