Il raduno provinciale dei Bersaglieri è terminato: grande partecipazione durante la sfilata e l’inaugurazione del monumento (FOTO) La città di Susa ha fortemente accolto i Bersaglieri di tutta la provincia

(foto di Paolo Borea)

SUSA – Si è concluso il weekend segusino dedicato interamente ai Bersaglieri. In occasione del centenario dalla scomparsa di Francesco Rolando, la sezione Valle Susa a lui dedicata, che quest’anno festeggia i suoi 25 anni di fondazione, ha organizzato il raduno provinciale dei fanti piumati: sabato sera all’Arena Romana il concerto della Fanfara ha riscosso grande successo, e ancora più partecipazione si è vista la mattina dopo, durante la sfilata, nella quale i Bersaglieri hanno percorso le vie del centro storico di Susa fino ad arrivare davanti alla Cattedrale.

La sfilata per le vie di Susa

La sfilata, preceduta dal gruppo Sbandieratori della Città di Susa, è stata guidata dal sindaco bersagliere Sandro Plano e da Rodolfo Lana, presidente provinciale. Centinaia di fanti, giovani e meno giovani, si sono riuniti in Piazza Savoia per un breve concerto musicale, e per poi celebrare la Santa Messa in Cattedrale.

raduno bersaglieri

Onori alla targa e inaugurazione monumento

Il raduno dei bersaglieri è proseguito onorando la targa di Francesco Rolando nell’omonima via e marciando fino in Piazza Libertà, accanto all’ufficio turistico, per l’inaugurazione del monumento ai cappelli piumati. Dopo l’intervento e i discorsi delle autorità, le fanfare hanno accompagnato musicalmente la fine della celebrazione.

Per concludere in bellezza un weekend di allegria, l’Agriturismo Giai ha accolto bersaglieri, partenti, autorità e compaesani per pranzare tutti insieme e festeggiare i 25 anni della sezione Valle Susa.