I ragazzi delle prime della scuola secondaria “Giacomo Jaquerio” di Ferriera sono i vincitori del concorso Cidiu “Se mi lasci non vale” Gli studenti hanno fatto un video di un lap book illustrato sugli aspetti più importanti del fenomeno del littering

Corso Torino a FerrieraCorso Torino a Ferriera

BUTTIGLIERA ALTA – I ragazzi della scuola secondaria di primo grado “Giacomo Jaquerio” di Ferriera hanno vinto il primo premio della seconda edizione del concorso “Se mi lasci non vale”, indetto dal consorzio di igiene urbana Cidiu.

Il concorso era rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado, per sensibilizzare contro il deleterio fenomeno del littering: l’abbandono di rifiuti nell’ambiente naturale o urbano.

Il Cidiu ha chiesto, quest’anno, di riflettere in classe sul tema e proporre un elaborato grafico o un video da inviare al concorso. Tutti i materiali raccolti sono stati pubblicati sul sito web del Consorzio per essere votati da una “giuria popolare” che apprezzasse il lavoro dei bambini e dei ragazzini.

Il maggior numero di voti è andato agli alunni della 1ªA e 1ªB della secondaria “Jaquerio” di Ferriera, con il video di un lap book illustrato sugli aspetti più importanti del fenomeno del littering, le conseguenze e le possibili soluzioni. Il lavoro è stato organizzato in piccoli gruppi, che hanno collaborato per raggiungere l’obiettivo finale, condiviso in un progetto a classi aperte.

Da parte dell’Amministrazione un doveroso plauso ai nostri ragazzi – commenta il Vicesindaco e Assessore alla Scuola Laura SaccentiBravi i ragazzi e bravi i docenti che colgono sempre con sensibilità e attenzione i diversi progetti di educazione ambientale proposti dal Comune e dagli altri enti di cui facciamo parte”. “Il 2018 si è dimostrato un anno fruttuoso su questo fronte – fa eco il Consigliere Delegato all’Ecologia, Mauro Usseglio MinButtigliera è al secondo concorso vinto: accanto al primo premio dei nostri ragazzi con il Cidiu, c’è anche il primo premio Smat vinto grazie alla quantità di acqua pubblica spillata dai nostri “Punti acqua”.