Pioggia e nevicate in quota fanno revocare alla Regione lo stato di massima pericolosità incendi boschivi Il maltempo di questi giorni ha fatto venir meno le condizioni di massimo rischio

Una squadra di AIB impiegata in operazioni di bonificaUna squadra di AIB impiegata in operazioni di bonifica

TORINO – Le piogge e il maltempo di questi giorni, con le previsioni di un quadro di condizioni meteorologiche variabili,  previste nei prossimi giorni, hanno determinato  l’abbassamento del livello di pericolo incendi boschivi. Previsioni dell’ARPA sul tavolo, la Regione Piemonte ha quindi emesso il provvedimento di revoca dello  stato di massima pericolosità incendi boschivi su tutto il territorio regionale a partire da oggi 28 aprile 2017.

Dall’Assessorato alal Protezione Civile, da cui dipende il Sistema antincendi boschivi della Regione Piemonte, una nota di ringraziamento  per il lavoro svolto nelle settiamane scorse da parte di tutte le componenti della macchina di prevenzione e spegnimento: “Un grande ringraziamento va a tutte le parti in causa; è stata  fondamentale la collaborazione operativa tra le componenti istituzionali dei Vigili del Fuoco e Carabinieri Forestali e quella volontaria del Corpo AIB del Piemonte. Nonostante sia stato duramente messo alla prova da un’importante emergenza incendi, fortemente condizionata dalle condizioni meteorologiche, che hanno visto il prolungarsi di temperature elevate ed assenza di precipitazioni, il sistema si è prodigsato al meglio.

Anche per le operazioni di spegnimento avvenute in questo periodo, la consueta professionalità con cui collaborano le componenti istituzionali e volontarie del Sistema regionale antincendi boschivi, ha consentito la risoluzione dell’emergenza operando con efficienza ed efficacia, in osservanza delle procedure di sicurezza.”