Riprendono le lezioni alla Fox English School Nel Polo Commerciale a Rivalta

scuola inglese settembre

RIVALTA – È settembre e dopo le meritate vacanze si torna alla normale routine. Della pausa estiva sono probabilmente rimasti i ricordi, la tintarella da conservare il più possibile e forse il proposito nato in Paesi stranieri di cimentarsi, una volta tornati a casa, con un corso di inglese, non più soltanto una lingua ma ormai anche il mezzo che permette di comunicare con il resto del mondo. In questo può essere di aiuto la Fox English School presso il Polo Commerciale 1 di via Balegno 1 a Rivalta dove l’inglese non è soltanto grammatica e lessico ma anche comunicazione e gioco, simulazione e divertimento per una diretta esposizione alla lingua unita a diverse tipologie di attività, studiate per tutte le età e per ogni esigenza. Infatti, alla Fox English School anche i piccolissimi da 0 a tre anni sono i benvenuti perché istintivi, coraggiosi, creativi, entusiasti, determinati, ambiziosi e mai stanchi, pronti a farsi cullare dalle ninnenanne e dalle filastrocche della tradizione in compagnia di mamme, papà o nonni, oppure a correre e saltare,  giocando con un volpacchiotto di peluche, cantando canzoncine sui numeri e agitando dita paffutelle diventate piccoli indiani con la complicità di una penna biro e tanta fantasia. Anche chi, dai 4 ai 6 anni, si sta avvicinando al mondo della scuola potrà imparare l’inglese in modo divertente e coinvolgente, dando un nome agli oggetti che popolano il mondo circostante, recitando buffe storielle o raccontando di piccole gioie e di grandi avventure. I giovanissimi allievi delle classi primarie, sempre giocando e divertendosi nel clima allegro e spensierato della Fox English School, cominceranno invece ad approfondire le espressioni e ad ampliare il vocabolario, misurandosi con i giochi di squadra e con brevi testi nei quali raccontare di sé, anche approfittando di momenti particolari quali l’arrivo di una nuova stagione, di Natale, Pasqua, Halloween e di feste più propriamente anglosassoni, per apprendere l’inglese anche attraverso la cultura cui appartiene. Un percorso, più che un corso in senso stretto, attende i ragazzi della scuola media e superiore che verranno metaforicamente “presi per mano” e accompagnati verso una fruizione diversa della lingua inglese che potrebbero aver già preso in antipatia o rifiutato per insuccessi o didattiche troppo frontali e poco coinvolgenti. Così, saranno le canzoni, i video e le innumerevoli risorse di internet a far nascere nei giovani delusi un nuovo interesse con l’idioma inglese, comprendendone il potenziale e la ormai universalmente riconosciuta necessità. Chi invece si sta cimentando con gli esami universitari o il conseguimento di certificazioni rilasciate dall’Università di Cambridge – quali KET, PET, FCE, CAE, CPE, IELTS – potrà usufruire di corsi che, ancora una volta basati su situazioni reali, mirano allo sviluppo e al potenziamento delle quattro aree di competenza valutate negli esami, Speaking, Listening, Reading, e Writing, e far conto sulle strategie necessarie per superare i “trabocchetti” tipici di questi test o per affrontare un esame con la massima consapevolezza della struttura e abilità richieste. E, dal momento che non si finisce mai di imparare, la Fox English School ha pensato anche allo studente adulto con esigenze particolari e diverse a seconda dei motivi della scelta di studiare l’inglese, e con meccanismi fonologici della lingua madre molto ben radicati. Così, a partire da attitudini, preferenze, abilità mnemoniche e di studio propri, l’adulto potrà usufruire di un corso personalizzato – da svolgersi anche presso la sede di lavoro il mattino, nella pausa pranzo o nel primo pomeriggio – basato sempre sulla simulazione, il role-play, a cui si aggiungeranno i Case Studies e Problem Solving volti a mettere in pratica da subito le abilità acquisite. Ma, accanto a chi si trova a imparare o approfondire l’inglese per necessità, c’è anche chi decide di farlo per puro piacere, così che la Fox English School ha approntato le serate English Club, perfette per chi desidera mantenersi in esercizio, approfondendo e arricchendo nello stesso tempo il proprio livello e condividendo con altri la passione per la lingua inglese. Le serate si articolano su cicli di tre incontri a cadenza quindicinale, con contenuti sempre nuovi e diversi, in modo che si possa ritornare a cicli successivi e viverli come un corso a sé stante, divertendosi, dunque, ma con l’obiettivo di imparare qualcosa in più, linguisticamente e culturalmente. E, sempre divertendosi, coloro che amano viaggiare, esplorare, sconfinare, uscire dai soliti luoghi e affrontare spazi fisici e mentali diversi possono “regalarsi” il Survival English Course. Con una breve introduzione dei fondamenti grammaticali, il corso si baserà principalmente sulle funzioni linguistiche specifiche e sulla messa in pratica delle stesse, così che alberghi, ristoranti e treni, imbarchi, taxi e negozi non saranno più un incubo da cui fuggire in preda al panico ma occasioni piacevoli con le quali confrontarsi, armati di quello che è ormai diventato lo strumento indispensabile del viaggiatore, l’inglese. Per chi agli itinerari all’estero preferisce invece i “viaggi” in poltrona la Fox English School ha pensato all’English in Movie, utilizzando produzioni cinematografiche, film e serie tv per vivere la lingua in action e godendo così di tutti gli aspetti della lingua come accento, intonazione, ritmo del parlato semplicemente guardando un film, con la complicità di un atteggiamento rilassato e accogliente, ben lontano dalle ansie di prestazione che talvolta si manifestano in aula o quando ci si trova all’estero. Quindi, una scuola per tutti, dove la parola d’ordine sembra essere “imparare divertendosi”, nella convinzione che l’inglese non sia solo un idioma da apprendere secondo schemi fissi e inamovibili ma un organismo vivente, sempre in divenire, che può essere coltivato, appreso e tenuto vivo non soltanto studiandolo sui libri, ma anche ascoltandolo nelle canzoni o nelle serie tv preferite, simulandom una situazione al ristorante o all’aeroporto, parlando e commentando le ultime notizie oppure giocando una travolgente partita di Pictionary.