Ritorna a Oulx la Giornata delle Minoranze Linguistiche

oulx des ambrois

di MATTEO GHIOTTO

OULX – Un anno è trascorso dalla decisione del Comune di Oulx di istituzionalizzare, mediante una delibera ufficiale specifica, la Giornata delle Minoranze Linguistiche Storiche: occitana, francoprovenzale e francese della Città Metropolitana di Torino, organicamente inserita all’interno della Fiera Franca del Grand Escarton. Con questo atto è venuto consolidandosi un appuntamento assai importante per tutto il territorio e per tutti coloro che operano nell’ambito della salvaguardia e della promozione delle minoranze linguistiche, già tutelate in seno alla legge 482/99 dello Stato Italiano “Norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche”. Si tratta dunque di un’attesa consuetudine, collocata alla vigilia della Fiera Franca di Oulx, che prevede un convegno di presentazione dei lavori prodotti dagli Sportelli Linguistici territoriali durante le progettualità annuali e una serie di eventi complementari caratterizzati dalla messa in scena di nuove creazioni teatrali, artistiche e musicali, frutto del lavoro di molti sportellisti che continuano a far vivere la lingua e la cultura in un’ottica di visione e di tensione verso il futuro. Proprio in questa cornice, sabato 1° ottobre 2016, presso l’auditorium dell’IISS “Luigi Des Ambrois” di Oulx (Via Martin Luther King, 10), la Città Metropolitana di Torino e l’associazione culturale Chambra d’Oc, in collaborazione con il Comune di Oulx, l’IISS “Luigi Des Ambrois”, l’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie, il Consorzio Forestale Alta Valle Susa e il Ce.S.Do.Me.O., organizzano la V Giornata delle Minoranze Linguistiche Storiche: occitana, francoprovenzale e occitana. Il programma prevede alle ore 10 la rappresentazione dello spettacolo teatrale in lingua  occitana “Purus Purì” di Renato Sibille rivolta a tutti gli studenti dell’IISS “Luigi Des Ambrois”. Si tratta di un importante momento culturale che, aprendo le porte delle strutture scolastiche, ha l’obiettivo di far conoscere le lingue minoritarie alle giovani generazioni, sempre più distratte e lontane dalla cultura e dalla lingua del territorio. Alle ore 15.30 avrà luogo il convegno culturale sulle minoranze linguistiche il quale sarà introdotto dai saluti istituzionali del Sindaco del Comune di Oulx Paolo De Marchis. Il pomeriggio di lavori inizierà con l’intervento di Massimo Garavelli (Presidente del Consorzio Forestale Alta Valle Susa) dal titolo “Sulle tracce dei nuovi cahiers dell’Ecomuseo Colombano Romean”, durante il quale verranno presentate le ultime pubblicazioni dell’Ecomuseo di Salbertrand volte alla raccolta della memoria e delle testimonianze di uomini e donne del luogo. Si proseguirà con la relazione di Stefano Daverio (Presidente dell’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie) dal titolo “Amont – Lainot – Là-haut – Andiam lassù. Un esempio di rete di animazione territoriale”. Con tale contributo si intende sottolineare l’importanza della sinergia tra attori culturali operanti sul territorio e, in particolare, si vuole raccontare la positiva esperienza della rassegna estiva “Amont – Lainot – Là-haut – Andiam lassù” che ha visto l’interazione fattiva e proficua di enti istituzionali e associazioni culturali. Ci sarà quindi la proiezione, a cura del regista Andrea Fantino, dell’intervista filmata a Fausta Garavini dal titolo “Lo sol poder es que de dire”. Un importante documentario su questa scrittrice, traduttrice, docente e studiosa di letteratura francese e occitanica la quale è stata moglie del grande poeta occitano Robert Lafond e che nel filmato parla del suo amore per la cultura occitana, della sua vita e delle sue opere tutte rivolte alla comprensione e alla divulgazione di questo immenso patrimonio linguistico. Chiuderà il pomeriggio di lavori Matteo Ghiotto, coordinatore degli Sportelli Linguistici Francoprovenzali, il quale presenterà “Lo Prinselhon”, traduzione in lingua francoprovenzale de “Il piccolo principe” di Antoine de Saint Exupéry. La presentazione verrà accompagnata dalla lettura di una serie di testi tratti dal libro. Alle ore 17.45, inoltre, si terrà il concerto della corale polifonica di Saint-Donat- sur  l’Herbasse, paese gemellato da molti decenni con il Comune di Oulx. Infine, come di consueto, alle ore 21, sempre presso l’auditorium avrà luogo la prima della nuova creazione artistica “Bal Poètic” a cura del gruppo musicale “Blu l’Azard”. Si tratta di uno spettacolo che intende coniugare poesia, danza e musica, intrecciando le parole di grandi poeti, tradotti in occitano e in francoprovenzale, con la metrica della danza e con l’obiettivo di veicolare, tramite l’arte, l’impegno sociale di queste importanti voci poetiche. Non va dimenticato che durante la Giornata delle Minoranze Linguistiche e sino a sabato 29 ottobre 2016 presso l’IISS “Luigi Des Ambrois” di Oulx, sarà visitabile la mostra “18 menù d’Occitania” dedicati a 18 donne famose della storia occitana. Domenica 2 ottobre, giorno della 522esima Fiera Franca del Grand Escarton, i ristoranti di Oulx aderenti all’iniziativa proporranno un assaggio di questi piatti.

w4z9vgw