Riuscita la “Giornata ecologica” ad Almese

(foto Sonia Bruno)(foto Sonia Bruno)

ALMESE – Sabato 16 aprile ad Almese si è svolta la Giornata Ecologica che ha visto coinvolti numerosi cittadini e ragazzi richiedenti asilo presso il Comune di Almese. Dalle 8 alle 13 i partecipanti hanno setacciato un’ampia porzione di territorio almesino, comprese le sponde del torrente Messa, e con l’aiuto dei mezzi, degli uomini della Protezione Civile e del Comune lo hanno ripulito dai rifiuti. Numerosi i rifiuti abbandonati lungo le strade, così come le piccole e grandi discariche abusive trovate anche in posti sperduti, nei boschi, nelle borgate. Al termine della giornata Acsel ha provveduto a ritirare quando era stato depositato dai volontari nei punti di raccolta e i partecipanti che hanno voluto hanno potuto fare un picnic organizzato sulla piazza del Comune. Un’azione concreta verso l’ecologia e la cura dell’ambiente che ha contribuito a rendere Almese più accogliente e pulita. “La Giornata Ecologica ha un valore fondamentale non solo in quanto azione concreta per la cura dell’ambiente, ma anche come simbolo di impegno efficace e concreto da parte della popolazione – afferma il sindaco Ombretta Bertolo -. Siamo molto soddisfatti della partecipazione di numerosi cittadini a quest’iniziativa che hanno compreso il senso civico della giornata, soprattutto come esempio per i più piccoli. Grazie all’impegno diretto hanno potuto vedere di persona gli effetti dell’abbandono dei rifiuti su tutto il nostro territorio. Gettare immondizia senza rispettare le regole è un comportamento che si ripercuote sulla salute e sulle finanze della collettività. Per poter eliminare i rifiuti abbandonati lungo le strade e nei boschi ha un costo elevato che si ripercuote inevitabilmente sulle tasse. L’educazione ambientale deve quindi partire dalle piccole azioni quotidiane come fare in modo corretto la raccolta differenziata, portare i rifiuti ingombranti e  pericolosi all’Ecocentro e soprattutto evitare di gettarli lungo le strade. Azioni semplici, ma fondamentali che porteranno a risultati concreti e che devono essere trasmesse alle nuove generazioni Invito quindi la cittadinanza a rispettare tali comportamenti virtuosi e a segnalare casi di abbandono e inquinamento. Ringrazio la numerosa partecipazione da parte dei ragazzi immigrati ospitati nella Casa dei Bimbi di Via Giorda: chiamati dal sindaco hanno subito aderito alla giornata ecologica dando un grande esempio di civiltà ai tanti almesini che spesso si lamentano ma raramente partecipano alle attività in favore della collettività. Ringrazio l’Ass. Silvia di Zenzero e tutte le associazioni locali che sono intervenute durante la giornata. Un immenso ringraziamento va alla Protezione Civile e agli AIB, instancabili volontari, sempre presenti quando il dovere chiama, vere colonne della nostra comunità. Sono sempre loro quelli che intervengono e non mancano mai laddove si mettano in piedi iniziative come questa, per la pulizia e la difesa del nostro meraviglioso territorio deturpato da comportamenti civili sbagliati. Sono stata contenta della partecipazione di alcuni ragazzi delle nostre scuole e ringrazio loro genitori che li hanno accompagnati. Speriamo che sempre più famiglie vogliano partecipare in futuro a queste azioni di cura del territorio.