Rivalta elezioni, Michele Colaci pensa alla sicurezza Telecamere collegate alle Forze dell'Ordine, servizi di pattuglia e un contatto attivo 24 ore fra le proposte del candidato sindaco

A Rivalta la sicurezza è una delle priorità di Michele ColaciA Rivalta la sicurezza è una delle priorità di Michele Colaci

RIVALTA  – È la sicurezza uno dei punti del programma di Michele Colaci, per il quale Rivalta da vivere significa innanzitutto poterlo fare senza paura e in totale sicurezza, senza doversi preoccupare dei furti nelle case che hanno raggiunto soglie insostenibili”.

Come rendere più sicura Rivalta

Michele Colaci, in accordo con la Coalizione che lo sostiene, intende proporre un incremento della vigilanza sul territorio da parte della Polizia Locale “Con l’aumento dell’orario notturno delle pattuglie, da ottenere attraverso la concertazione di nuovi contratti integrativi di lavoro. Così come ritengo necessario che le telecamere esistenti vengano collegate alla stazione dei Carabinieri e che la vigilanza privata sui beni pubblici sia costantemente in contatto sia con la Polizia municipale che con i Carabinieri stessi”. Colaci si propone anche di creare un contatto – attivo 24 ore al giorno e sempre in comunicazione con le Forze dell’Ordine – al quale il cittadino possa tempestivamente segnalare qualsiasi situazione di emergenza.

Come realizzare i progetti

Tutto ciò verrà finanziato con un terzo dei proventi derivanti dalle multe come prevede la legge, spiega Michele Colaci,  “Multe che verranno così percepite dai rivaltesi non più come una tassa mascherata ma come un investimento sulla sicurezza del proprio territorio. Certamente una delle condizioni prioritarie per vivere bene è non avere paura, sentirsi sicuri, al riparo dalle minacce alla propria intimità domestica e dai rischi e pericoli che ne conseguono. E ritengo quindi che sia proprio questa una delle urgenze cui si debba far fronte, per far sì che i cittadini scelgano di vivere a Rivalta sentendosi protetti”.