Furto all’In’s di Rivalta: con un carrello pieno di salumi e formaggi scappano dall’uscita di sicurezza Due giovani rom hanno raggiunto il complice nel parcheggio e sono scappati a tutta velocità. Di un centinaio di euro il bottino. Acquisite le immagini delle telecamere di sorveglianza

Il Supermercato In'S di Rivalta in Via Giaveno

Il Supermercato In’S di Rivalta in Via Giaveno

RIVALTA – Dopo aver riempito il carrello con svariate confezioni di salumi, formaggi e altri generi alimentari, due giovani rom si sono diretti verso l’uscita di sicurezza per poi scappare a tutta velocità nel parcheggio, dove li aspettava un complice. Si sono quindi dileguati nel nulla. A subire il danno, che ammonta a un centinaio di euro, il supermercato In’s di via Giaveno, a Rivalta. Su questo furto con destrezza indaga la polizia locale, che ha acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona alla ricerca di indizi utili per dare un nome e un volto agli autori del furto.

La dinamica del furto

Era tardo pomeriggio, circa le 18 del 20 settembre. Due giovani di etnia rom entrano nel supermercato e si aggirano inquieti tra tra le corsie e gli scaffali. Un modo di fare che non passa inosservato. I dipendenti dell’In’s notano i loro movimenti sospetti e incominciano a tenerli d’occhio, pensando che avrebbero tentato di rubare qualcosa nascondendoselo addosso, nei pantaloni o sotto la maglia, come succede di solito e con sempre maggior frequenza. Quando hanno capito il piano di fuga dei due ragazzi era ormai troppo tardi. E’ stato un attimo: con il carrello pieno di insaccati, formaggi e altre provviste alimentari i due rom, come razzi, hanno imboccato l’uscita di sicurezza. Nel piazzale li aspettava il terzo complice, a bordo di una Renault Clio, che si è dileguata a tutta velocità dopo aver caricato in macchina gran parte della refurtiva.

Dalle telecamere maggiori indizi

I dipendenti del supermercato, rimasti attoniti, hanno lanciato l’allarme. Nei dintorni nessuna traccia della Renault Clio. Ma le telecamere di sorveglianza posizionate nella zona saranno un valido supporto per le indagini degli investigatori: dall’esame delle immagini non dovrebbe essere difficile recuperare indizi utili per identificare gli autori dell’insolito furto.