Rivalta, la Marelli saluta Fca? I sindacati preoccupati per l’occupazione Si crea ricchezza per gli azionisti e si ridarà autonomia operativa ai sindacati

Magneti Marelli a RivaltaMagneti Marelli a Rivalta

RIVALTA – Ci sarà lo scorporo della Marelli dalla FCA? Sembra confermata la strategia di Marchionne che vorrebbe la crescita dell’azienda attreverso uno “psezzatino”.  Sono sei gli stabilimenti torinesi dell’azienda, tra cui Sistemi Sospensioni di Rivalta con 190 addetti.

Il sindacato

La Fim-Cisl Torino e Canavese: “Con la vendita si getterebbe al vento un’azienda strategica per FCA  con lo scorporo si crea ricchezza per gli azionisti ma si ridà anche autonomia operativa più ampia dal punto di vista sindacale. Marelli a Torino ha 2643 addetti. La storia sindacale di Marelli è sempre stata una storia atipica rispetto a FCA con le sue tradizioni e accordistica sindacale. Quindi lo spinoff creerà valore per gli azionisti e amplierà lo spazio ad un’azione sindacale che porterà maggiori risultati per i lavoratori”.

In alcuni stabilimenti come Sistemi Sospensioni e PCMA da anni si stanno usando gli ammortizzatori sociali che volgeranno al termine nel corso del 2018 lo scorporo può esser potrebbe essere un’opportunità di rilancio di Marelli.